· 

Amazon criptovalute: accetta pagamenti in Bitcoin e compra 3 domini?

amazon criptovalute accetta pagamenti bitcoin

Amazon criptovalute parte la grande rivoluzione del gigante del commercio internet.

 

Amazon ha acquistato 3 domini web collegati al mondo delle criptovalute e sembra che la grande rivoluzione della corsa alle criptomonete stia per partire.

 

Sembra che stia preparando una grande entrata nel mondo delle criptomonete con Bitcoin, Ethereum e le criptovalute.

 

I 3 domini web comprati da Amazon sono questi:

 

  • amazonethereum.com
  • amazoncryptocurrency.com
  • amazoncryptocurrencies.com

 

Giusto poco tempo fa il vice-presidente di Amazon Pay, Patrick Gauthier, aveva detto in un'intervista che a breve non c'era l'intenzione di inserire come metodo di pagamento le criptovalute, solo perchè secondo i loro rapporti, non c'è ancora abbastanza richiesta.

 

Ma pare che le cose stiano cambiando e che Amazon voglia entrare nel mercato in modo diretto nelle criptovalute.

 

Il blog americano DomainNameWire è stata la prima fonte secondo la quale Amazon avrebbe registrato i 3 domini pochi giorni fa e precisamente nei primi giorni di Novembre 2017.

 

Tali domini sembrano ora essere intestati ad una società chiamata Mark Monitor Inc. che si occupa di sviluppare programmi per proteggere i marchi dalle clonazioni in Internet e soprattutto bloccare le frodi e la pirateria.

 

Questa news arriva su tutti i blog di criptovalute come un fulmine a ciel sereno e proprio mentre il Bitcoin ha superato quota 7,000 dollari per coin per la prima volta dalla sua nascita nel 2009.

 

Leggi anche: Malta criptovalute: diventa nuovo cuore europeo delle criptomonete >>

 

 

 

 

​Amazon criptovalute aiuta il bitcoin a correre al rialzo

amazon criptovalute

Questo rialzo sembra motivato dal fatto che la borsa di derivati amercana CME abbia l'intenzione di creare un derivato specifico per quotare in una borsa regolamentata le criptovalute entro la fine del 2018.

 

Molti blog stanno discutendo sul fatto che pare che Amazon abbia comunque l'intenzione di inserire il Bitcoin come metodo di pagamento anche se la società di Jeff Bezos non ha ancora rilasciato nessun comunicato ufficiale.

 

Ricordiamo che solo un mese fa, la notiza che Amazon potesse inserire il Bitcoin come mezzo di pagamento aveva fatto fare un balzo incredibile al prezzo della criptovaluta.

 

Comunque pare che Amazon criptovalute sembri essere una realtà sempre più vicina.

 

Il fatto che abbiano acquistato questi 3 domini e 3 anni fa anche il dominio Amazonbitcoin.com danno un'idea di quello che sarà la direzione che intraprenderà il gigante del commercio internet.

 

 

 

 

Amazon criptovalute: accetta i pagamenti in Bitcoin?

Con Amazon criptovalute il padre delle criptovalute Bitcoin torna al centro del palco: Amazon è intenzionata ad introdurre i pagamenti in criptomonete.

 

La rivoluzione è iniziata senza dubbio.

 

Amazon criptovalute e Bitcoin vola a prezzi oltre i 9,800 dollari a fine aprile 2018. Tutta la stampa è d'accordo sulle indiscrezioni che anche Amazon voglia iniziare ad inserire come mezzo di pagamento il Bitcoin.

 

Oramai sono centinaia di migliaia le aziende che hanno un negozio online e che permettono di pagare in Bitcoin.

 

Le indiscrezioni si stanno moltiplicando e pare che il fondatore Jeff Bezos, voglia a breve entrare anche con Amazon criptovalute in questo mercato.

 

La speculazione è partita e il prezzo del bitcoin è salito alle stelle e mantiene un trend in crescita. Anche il quotidiano tedesco Welt pare abbia svelato la volontà di Amazon di accettare i pagamenti anche in Bitcoin.

 

Quindi si sa che quando le voci si fanno insistenti, è chiaro che a brevissimo vedremo la voce bitcoin tra le varie carte di credito che permettono il pagamento degli acquisti fatti su Amazon.

 

Leggi anche: Quali sono i migliori Wallet Bitcoin come funzionano? [Guida] >>

 

 

 

 

Una criptovaluta di Amazon in arrivo?

Si parla su vari blog dalla fine del 2017 di una possibile entrata di Amazon nel mercato delle criptovalute, ma Amazon non ha ancora commentato.

 

Alcuni analisti dicono che una criptovaluta di Amazon potrebbe arrivare da un momento all’altro, e rappresenterebbe un’enorme rivoluzione per tutto il mercato.

 

Ma pochi ci credono, proprio perchè Amazon non vuole esporsi in un mercato ancora non regolamentato.

 

Una criptovaluta Amazon potrebbe essere un evento dirompente. Se il più grande e-commerce  mondiale entrasse nel mondo delle monete elettroniche con la creazione di un AmazonCoin o di una partnership con una piattaforma già esistente, come Stellar o Ripple, potrebbe accadere l'inizio di una forte spinta al rialzo di tutte le quotazioni.

 

E anche se non è ancora successo, va valutata la possibilità che ciò possa accadere da un momento all’altro.

 

 

 

 

L'interesse di Amazon per la blockchain

La tecnologia blockchain non solo permette la creazione di valute digitali decentralizzate, ma funziona anche come un punto di svolta per l’industria della distribuzione.

 

La tecnologia blockchain può essere usata per creare transazioni che registrano ogni fase del movimento di un'unità attraverso il ciclo di vita della catena di approvvigionamento, aumentando notevolmente l'efficacia della registrazione, del tracciamento e degli ordini stessi.

 

Tramite un sistema di gestione basato sulla blockchain, Amazon potrebbe migliorare la capacità di documentare il percorso di un prodotto, aumentando notevolmente l’efficienza della gestione della catena di distribuzione.

 

in buona sostanza, la catena di distribuzione di Amazon se venisse basata sulla blockchain migliorerebbe notevolmente il servizio già incredibilmente efficiente dalla piattaforma, facendo ascendere anche le spese, e dando ai consumatori la merce in modo più rapido ed economico.

 

 

 

 

​Le indiscerzioni su Amazon criptovalute sono sempre più numerose

Pare che infatti fra poche settimane Amazon possa annunciare al pubblico l'intenzione di entrare nella rivoluzione digitale tramite Amazon criptovalute.

 

Pare anche che Bitcoin e Amazon abbiano stretto degli accordi per lavorare assieme.

 

Ecco il motivo per cui Amazon ha comprato tutti quei domini web.

 

Le voci erano chiare e sembrava che la notizia dovesse essere resa pubblica a fine ottobre durante la trimestrale della società.

 

Il capo di bitcoin tedesco ha infatti affermato che Amazon dovrebbe a breve accettare la criptovaluta come mezzo di pagamento.

 

Il motivo per cui i due colossi mondiali stiano lavorando assieme, è che le transazioni sono ancora lunghe e le commissioni di pagamento alte.

 

Motivo per cui il gigante del commercio elettronico ha stretto legami sempre più saldi con Bitcoin.

 

A brevissimo infatti sarà possibile pagare in Bitcoin dovunque nel mondo e con commissioni più basse.

 

Scopri come comprare bitcoin con le commissioni più basse qui leggendo le opinioni sulla piattaforma IQ Option criptovalute.

 

Oppure iscriviti qui sotto e prova la piattaforma gratis in demo. Ti ricordiamo che per accedere e aprire un conto reale bastano solo 10 euro.

 

 

   

Reviews System WIDGET PACK