· 

Bakkt Bitcoin: cos'è e come funziona il trading future [2020]

Bakkt Bitcoin: cos'è e come funziona il trading criptovalute

In questa guida parleremo di cos'è Bakkt come funziona e di come cambierà il mercato delle criptovalute e del Bitcoin in modo esplosivo.

 

Cercare di attirare denaro da investimenti istituzionali sembra essere l'obiettivo delle criptovalute e soprattutto del Bitcoin.

 

Ci sono moltissimi soldi che circolano nella sfera degli investimenti istituzionali, attualmente legati in azioni, obbligazioni e altri strumenti finanziari. 

 

Portare quei soldi nel mercato delle criptovalute aumenterebbe la capitalizzazione di mercato totale.

 

Oltre ai notevoli vantaggi finanziari, l'arrivo del denaro istituzionale darebbe alla criptovaluta la legittimità di cui ha bisogno per farsi strada nell'accettazione e nell'adozione trasversale di tutti i mercati.

 

È il salto di qualità che tutti aspettano da anni.

 

Da quando Goldman-Sachs e Bank of America hanno iniziato finalmente a costruire i loro piani aziendali considerando il mercato delle criptovalute, le criptomonete si sono trasformate da giocattolo da nerds a serio strumento finanziario.

 

Scopri come funzionano le criptovalute partecipando ai migliori corsi per criptovalute qui.

 

 

Sfortunatamente, la volatilità è un aspetto negativo del mercato ancora presente.

 

Dopo aver raggiunto i massimi storici a dicembre, dopo un aumento delle quotazioni pazzesco, i prezzi di quasi tutte le criptovalute si sono raffreddati a gennaio e febbraio e da allora hanno toccato livelli di prezzo relativamente bassi.

 

Ci sono state alcune notizie positive sul fronte fiscale o regolamentare e alcuni strumenti finanziari, come i fondi scambiati con Bitcoin, sono stati presentati in attesa di un'ulteriore revisione.

 

Sembrerebbe, quindi, che gli investimenti istituzionali siano più vicini di quanto non lo fossero a gennaio - o nell'ultimo decennio del trading di criptovaluta, del resto.

 

Bakkt prevede di entrare nel mercato delle criptovalute con una piattaforma aperta per tutti i tipi di servizi di criptovaluta, inclusi trading e deposito.

 

Ciò che distingue Bakkt dagli altri progetti sono i suoi sostenitori e la sua società fondatrice. 

 

Bakkt è un prodotto della stessa società che ha generato la tanto decantata Exchange e borsa di New York e prevede di entrare nel mercato con il supporto di una cordata di grandi nomi, tra cui BCG, Microsoft e Starbucks. 

 

In poche parole, è un investimento istituzionale orientato alla creazione di maggiori investimenti istituzionali.

 

In questa guida cercheremo di capire cos'è Bakkt come funziona, cosa intende fare e come sta reagendo il mercato dopo l'entrata di questa nuova entità potenzialmente rivoluzionaria.

 

Alle 20:00 EST del 22 settembre 2019 negli Stati Uniti è stato finalmente lanciato il tanto atteso trading di future su BTC di Bakkt.

 

Si tratta della prima piattaforma di questo tipo ad essere stata approvata dagli organi di regolamentazione degli Stati Uniti.

 

Il prodotto è stato realizzato dall'ICE, che gestisce anche il New York Stock Exchange.  

Continua a leggere e ti spiegheremo come funziona e di cosa si tratta.

 

Scopri come funzionano le criptovalute partecipando ai migliori corsi per criptovalute qui.

 

 

 

 

Intercontinental Exchange (NYSE: ICE), uno dei principali operatori di scambi globali, clearing house, dati e servizi di quotazione, ha formato una nuova società, Bakkt, che intende sfruttare le soluzioni cloud Microsoft per creare un sistema aperto e regolamentato, ecosistema globale per risorse digitali. 

 

La nuova società sta lavorando con un gruppo di organizzazioni, tra cui BCG, Microsoft, Starbucks e altri, per creare una piattaforma integrata che consenta a consumatori e istituzioni di acquistare, vendere, archiviare e spendere asset digitali su una rete globale senza soluzione di continuità. 

 

Si prevede che l'ecosistema Bakkt includa mercati regolamentati a livello federale insieme ad applicazioni di trading e di consumo. 

 

I suoi primi casi d'uso saranno il trading e la conversione di Bitcoin rispetto a valute legali, poiché Bitcoin è oggi la valuta digitale più liquida. 

 

Il progetto è nato per soddisfare le esigenze in evoluzione nel mercato degli asset digitali stimato attorno ai 270 miliardi di dollari.

 

Le domande di valute digitali continuano a svilupparsi parallelamente ai quadri normativi e ai crescenti investimenti nella tecnologia blockchain che, solo a metà del 2019, ha già superato tutto il 2018, secondo KPMG. 

 

Sfruttando un'infrastruttura di mercato affidabile, Bakkt è stato progettato per aiutare i mercati degli asset digitali a evolversi in modo sicuro ed efficiente, supportando al contempo i flussi di transazione. 

 

"Nel mettere insieme infrastrutture regolamentate e connesse con applicazioni istituzionali e di consumo per gli asset digitali, miriamo a rafforzare la fiducia nella classe di attività su scala globale, in linea con la nostra esperienza di trasparenza e fiducia nei mercati precedentemente non regolamentati", ha affermato Jeffrey C Sprecher, fondatore, presidente e CEO di Intercontinental Exchange. 

 

Come componente iniziale dell'offerta Bakkt, l'exchange di futures con sede negli Stati Uniti di Intercontinental Exchange, c'è il piano di compensazione per lanciare un contratto Bitcoin con consegna fisica di 1 giorno insieme a deposito fisico, soggetto a revisione e approvazione della CFTC. 

 

Queste sedi regolamentate stabiliranno nuovi protocolli per la gestione dei requisiti specifici di sicurezza e regolamento delle valute digitali. 

 

Inoltre, ICE prevede di creare un fondo di garanzia separato che sarà finanziato da Bakkt."

 

Bakkt è progettato per fungere da rampa scalabile per la partecipazione istituzionale, commerciale e dei consumatori alle risorse digitali promuovendo una maggiore efficienza, sicurezza e utilità", ha affermato Kelly Loeffler, CEO di Bakkt. 

 

"Stiamo collaborando per costruire una piattaforma aperta che aiuti a sbloccare il potenziale degli asset digitali nei mercati e nel commercio globali." 

 

"La tecnologia Blockchain ha un enorme potenziale per consentire nuovi modelli di business e ecosistemi affidabili", ha affermato Sean Collins, Senior Partner, BCG. 

 

"Sfruttando e sviluppando le infrastrutture di mercato fondamentali, la piattaforma Bakkt consentirà alle aziende di tutti i settori di accelerare una serie di innovazioni". 

 

"In quanto rivenditore di punta, Starbucks svolgerà un ruolo fondamentale nello sviluppo di applicazioni pratiche, affidabili e regolamentate per i consumatori al fine di convertire i loro asset digitali in dollari USA da utilizzare presso Starbucks", ha affermato Maria Smith, Vice Presidente, Partnership e pagamenti per Starbucks. 

 

"In qualità di leader nel Mobile Pay per i nostri oltre 15 milioni di membri Starbucks Rewards, Starbucks è impegnata nell'innovazione per espandere le opzioni di pagamento per i nostri clienti." 

 

Oltre a Intercontinental Exchange e M12, la divisione di venture capital di Microsoft, gli investitori di Bakkt dovrebbero comprendere, tra gli altri, un'affiliata di Fortress Investment Group, Eagle Seven, Galaxy Digital, Horizons Ventures, Alan Howard, Pantera Capital, Protocol Ventures e Susquehanna International Group, LLP. 

 

Intercontinental Exchange (NYSE: ICE) è una società costituita nel 2000 per modernizzare i mercati e presente nella lista delle 500 aziende più influenti al mondo secondo Fortune.

 

ICE serve i clienti gestendo gli exchange, clearing houses e servizi di informazione su cui fanno affidamento per investire, commerciare e gestire i rischi nei mercati finanziari e delle materie prime globali. 

 

Leader nei dati di mercato, ICE Data Services soddisfa le esigenze di informazione e connettività praticamente in tutte le classi di asset. 

 

ICE è la società madre della Borsa di New York, che ha aiutato le aziende a raccogliere più capitale di qualsiasi altro exchange al mondo, guidando la crescita economica e trasformando i mercati.

 

Nonostante le prime notizie sul progetto risalgano ad oltre un anno fa, il lancio della piattaforma è stato più volte posticipato a causa di svariati timori di natura normativa.

 

Il 16 agosto 2019, Bakkt ha annunciato che la compagnia aveva ottenuto l'approvazione della Commodity Futures Trading Commission (CFTC), e che la data di lancio era stata finalmente definita.

 

Ecco il tweet che da' l'avvio alle contrattazioni:

 

 

 

 

Cosa cambia rispetto ai prodotti già esistenti?

 

Nonostante il Chicago Mercantile Exchange e il Chicago Board Options Exchange consentano già il trading di future basati su Bitcoin, questi contratti vengono regolati con denaro tradizionale.

 

Alla scadenza dei contratti i clienti di Bakkt ottengono invece direttamente Bitcoin, piuttosto che il loro equivalente in dollari statunitensi.

 

La piattaforma offre derivati future sia giornalieri che mensili.

 

I contratti sono regolati dalla Bitcoin Warehouse di Bakkt, che già a partire dai primi giorni di settembre ha iniziato ad elaborare prelievi e depositi.

 

In settembre 2019, l'azienda ha annunciato che tutti i Bitcoin depositati presso la Bakkt Warehouse sono protetti da una polizza assicurativa da 125 milioni di dollari.

 

Scopri come funzionano le criptovalute partecipando ai migliori corsi per criptovalute qui.

 

 

 

 

Credits Andrew Bit Trading

 

 

Mesi fa, la casa madre di Bakkt Intercontinental Exchange ha rilasciato una dichiarazione in cui annunciava la sua intenzione di utilizzare il servizio cloud di Microsoft Azure per "creare un ecosistema globale aperto e regolamentato per gli asset digitali".

 

Questa nuova società, chiamata Bakkt, sarebbe partita subito con l'inclusione di mercati regolamentati a livello federale e servizi ausiliari, come il deposito. 

 

Avrebbe persino caratterizzato Bitcoin per le conversioni fiat, una caratteristica rara negli exchange di criptovaluta e uno dei principali differenziatori tra i market-mover. 

 

In totale, Bakkt prevede di servire un mercato digitale che movimenta ben 270 miliardi di dollari l'anno.

 

L'offerta di punta di Bakkt è prevista per essere un exchange di futures con sede negli Stati Uniti e un piano di clear-house per contratti di Bitcoin con consegna fisica di un giorno abbinati a deposito fisico. 

 

La stanza di compensazione (clearing house), ha osservato Bakkt, sarà sostenuta da un fondo di garanzia fornito da Bakkt.

 

Alla fine, Bakkt spera di servire tutti i livelli della catena di fornitura di criptovaluta, dagli investitori occasionali ai mega-commercianti, come Starbucks. 

 

In effetti, Starbucks sarà il primo grande commerciante a collaborare con Bakkt su come "convertire le proprie risorse digitali in dollari statunitensi da utilizzare in Starbucks", secondo Maria Smith, vicepresidente di Starbucks per partnership e pagamenti.

 

Altri investitori e potenziali partner Bakkt includono un elenco completo di noti istituti finanziari, tra cui Alan Howard, Pantera Capital, Fortress Investment Group, Eagle Seven, Galaxy Digital, Protocol Ventures, Susquehanna International Group e Horizons Ventures.

 

"Bakkt è progettato per fungere da rampa scalabile per la partecipazione istituzionale, commerciale e dei consumatori agli asset digitali promuovendo maggiore efficienza, sicurezza e utilità", ha affermato il CEO di Bakkt Kelly Loeffler. 

 

"Stiamo collaborando per costruire una piattaforma aperta che aiuti a sbloccare il potenziale trasformativo delle risorse digitali nei mercati e nel commercio globali."

 

Scopri come funzionano le criptovalute partecipando ai migliori corsi per criptovalute qui.

 

 

 

 

Bakkt Bitcoin è un progetto della società che ha fondato la Borsa di New York, è basato sulla tecnologia Microsoft, ha già una serie di grandi investitori istituzionali a bordo, e il suo primo grande commerciante non è altro che l'onnipresente Starbucks.

 

Nei sogni di febbre più selvaggia degli appassionati di criptovaluta, è difficile immaginare una lista più completa di attori del mercato. 

 

Avviando le operazioni con un occhio al controllo normativo, Bakkt sta cercando di superare gli ostacoli normativi che hanno sfidato la criptovaluta nel corso della sua ascesa decennale - e nel 2018-2019, in particolare.

 

Gli osservatori del mercato crittografico hanno identificato alcuni vantaggi chiave di questo nuovo player, che sembrano tutti positivi dal punto di vista dell'adozione.

 

Scopri come funzionano le criptovalute partecipando ai migliori corsi per criptovalute qui.

 

 

 

 

Il primo è l'ovvio cenno verso gli investimenti istituzionali. 

 

Bakkt lo ha coperto con la sua lista iniziale di società di capitali di rischio. 

 

Se queste aziende sono disposte ad entrare nell'arena delle criptovalute, significa che stanno per far salire anche delle aziende più grandi. 

 

È un fatto noto nel mondo finanziario che pochi soldi seguono grandi soldi, il modo in cui i piccoli pesci trascinano pesci più grandi.

 

Se una grande società di capitali di rischio ha fiducia in Bakkt, le aziende che si rivolgono a essa come guida seguiranno l'esempio. 

 

Ciò ha il potenziale di portare una marea di capitale da asset non trattati in precedenza: cooperative di credito, conti pensionistici, ecc. 

 

Per natura, questi tipi di aziende devono essere conservativi. 

 

Esistono, dopo tutto, per aiutare gli investitori a prepararsi per il futuro. 

 

Senza significativi sostenitori istituzionali, il mercato delle criptovalute è stato notoriamente instabile. 

 

In una sorta di circolo vizioso, quella mancanza di denaro istituzionale dovuta alla volatilità ha impedito un'iniezione di capitale che potrebbe ridurre al minimo la volatilità. 

 

È ovvio, quindi, che l'ingresso di Bakkt sul mercato può solo calmare le paure dei veicoli di investimento naturalmente conservatori.

 

Questo funziona anche dal punto di vista tecnico. 

 

Bill Gates, fondatore di Microsoft, è stato notoriamente negativo e pessimista nei confronti della criptovaluta.

 

Eppure Bakkt è basato sulla piattaforma di servizi cloud di Microsoft Azure, che implica almeno un tacito appoggio della criptovaluta come entità legittima da parte del colosso della tecnologia Microsoft.

 

Poiché Microsoft gode di una quota considerevole dei mercati del personal computer e del software generale, è probabile che gli sviluppatori più piccoli seguiranno la sua scia per quanto riguarda l'integrazione dell'offerta Bakkt nei propri prodotti. 

 

Poche aziende hanno deciso di creare applicazioni o piattaforme basate su tecnologia non provata o poco adottata. 

 

Con Microsoft all'avanguardia, è praticamente garantito che gli sviluppatori si accoderanno al progetto.

 

Scopri come funzionano le criptovalute partecipando ai migliori corsi per criptovalute qui.

 

 

 

 

Infine, c'è il vero Santo Graal: l'accettazione globale. 

 

Questa è spesso la cosa più difficile da ottenere. 

 

Di certo l'entrata di grossi capitali istituzionali nel Bitcoin e nel mercato delle criptovalute può solo che far bene al mercato stesso.

 

Più capitale uguale meno volatilità e più stabilità.

 

Solo così sempre più persone compreranno Bitcoin e criptovalute per usarle sul mercato come mezzo di pagamento e non solo come merce speculativa.

 

Pertanto è ancora troppo presto per giudicare quale impatto avrà il Bakkt sul prezzo e quotazione del Bitcoin.

 

Anche perché, oltre a consentire agli investitori istituzionali di entrare in questo settore, dovrebbe in futuro evolvere anche in un vero e proprio sistema di pagamento, utilizzabile forse anche presso i punti vendita Starbucks. 

 

Del resto speriamo di poter presto comprare un caffè da Starbucks con i Bitcoin! No?!

 

Scopri come funzionano le criptovalute partecipando ai migliori corsi per criptovalute qui.

 

 

 

 

Reviews System WIDGET PACK

Scrivi commento

Commenti: 0