Bitcoin è morto? Il BTC si riprenderà? Ecco cosa ne pensano gli esperti

bitcoin morto

La ricerca su Google per le frasi “Bitcoin è morto” e “Bitcoin morto” è aumentata negli ultimi giorni.

La ricerca su Google per le frasi “Bitcoin è morto” e “Bitcoin morto” è aumentata negli ultimi giorni con i critici che affermano che la criptovaluta Bitcoin non si riprenderà mai più.

Le settimane a novembre 2022 sono state brutali per Bitcoin poiché il suo prezzo è sceso sotto i 16.000$.

 

Il bitcoin è morto oppure no?

Secondo l’elenco dei necrologi di Bitcoin su 99bitcoins.com, la principale criptovaluta è morta 455 volte fino ad ora.

Nel 2022, BTC è stato già dichiarato morto 15 volte con l’ultimo necrologio scritto dal proprietario della Euro Pacific Bank Peter Schiff che prevedeva il crollo scrivendo che “Bitcoin non si riprenderà”

“I Bitcoin #HOLDer a lungo termine non sono preoccupati perché hanno già subito ribassi del 73%.

Ma i precedenti ribassi non hanno comportato neanche lontanamente la capitalizzazione di mercato totale persa durante questo calo, né hanno comportato una leva massiccia.

Questo ribasso pare essere  solo l’inizio di un anno turbolento e molto volatile.

 

Cosa ne pensano gli esperti sul crollo

#Bitcoin non si riprenderà”, ha twittato Schiff il 18 giugno 2022.

Tuttavia, Bitcoin ha rivendicato ancora una volta la quota di $ 20.000, cosa di cui Schiff pensa che non sia nulla di cui “eccitarsi”.

“Non essere entusiasta del fatto che #Bitcoin sia tornato sopra i $ 20.000. 20 è il nuovo 30.

Questa è solo un’altra trappola per gli investitori.

Nulla mai cade in linea retta.

In effetti, questo crash al rallentatore è stato estremamente lento.

Nessun segno ancora di una capitolazione che in genere forma un minimo del mercato ribassista”, ha twittato di nuovo Schiff lunedì (20 giugno).

Dopo il drammatico crollo il Bitcoin sembra aver recuperato in aumento di circa il 6% nelle ultime 24 ore, mentre molti altri altcoin hanno mostrato segni di rialzo.

Il recupero del prezzo del bitcoin negli ultimi periodi è dovuto principalmente alla spinta degli acquirenti che cercano di possedere la criptovaluta a un prezzo più conveniente.

Tuttavia, i grafici di trading di BTC mostrano che è ancora in discesa.

Gli esperti del settore delle criptovalute suggeriscono che BTC potrebbe scendere ancora, se l’attuale momento di acquisto si indebolisse.

Gli esperti suggeriscono che la ripresa degli ultimi due giorni non può ancora essere definita una tendenza rialzista poiché i mercati delle criptovalute continuano a rimanere nella zona di “paura estrema”.

Nel frattempo, i dati di Google Trends (GT) in tutto il mondo suggeriscono che la ricerca di “Bitcoin Is Dead” e “Bitcoin Dead” è salita alle stelle tra il 12 e il 18 giugno, i giorni in cui i mercati delle criptovalute hanno assistito a un altro enorme crollo, appena un mese dopo lo shock crash dopo la debacle di Terra (LUNA).

bitcoin is dead google trends

 

Ecco il grafico delle tendenze di ricerca della frase “bitcoin is dead” su Google.

Video Credits Gianluca Ranieri Bandini

Mentre in Italia gli investitori ancora ci credono ad una possibile veloce ripresa.

Bitcoin è sopravvissuto dopo essere stato dichiarato morto, centinaia e centinaia di volte nella sua breve storia.

Resta da vedere cosa riserva il futuro per la criptovaluta di punta.

Immagine Bitcoin dichiarato morto fonte 99bitcoins.com

 

Cosa sono i necrologi Bitcoin è morto?

Dal suo lancio nel 2010, il sito web è stato la fonte autorevole per tutti i necrologi Bitcoin.

Ogni necrologio pubblicato sul sito deve soddisfare le rigorose linee guida del sito prima che possa essere considerato un necrologio.

La decisione se pubblicare o meno un necrologio sul sito Web viene presa dopo aver preso in considerazione una serie di diversi aspetti del fatto che Bitcoin sia stato dichiarato “morto”.

Questi sono i seguenti:

“Il contenuto stesso (non solo il titolo) deve essere esplicito sul fatto che Bitcoin è o sarà privo di valore (nessun “forse” o “potrebbe”).”

Ulteriori condizioni includono che il materiale sia generato da un individuo che ha un seguito considerevole o da un sito Web che riceve un volume di traffico considerevole.

Il fatto che i necrologi possano attualmente essere presentati solo in lingua inglese solleva la questione di quanti contenuti siano ora disponibili che suggeriscono che Bitcoin sia “morto”.

 

Il necrologio più recente di Bitcoin è morto

Il necrologio più famoso registrato è avvenuto a giugno 2022; l’elogio fatto da Stephen Diehl nel suo rapporto “Crypto-assets Are A Catastrophe”, ha affermato:

“Le catastrofi e le esternalità relative alle tecnologie blockchain e agli investimenti in criptovalute non sono né isolate né sono le difficoltà crescenti di una tecnologia nascente.

Sono i risultati inevitabili di una tecnologia che non è costruita per uno scopo e rimarrà per sempre inadatta come base per un’attività economica su larga scala”.

Non scordiamo il fallimento dell’exchange FTX che ha dato un duro colpo al mercato.

 

Piattaforme per comprare e vendere Bitcoin

Trading su centinaia di asset


Il 79% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro

Trading su centinaia di asset e autocopy

L’87,36% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro

Trading su decine di altcoin

Trading su decine di altcoin e NFT

Trading su decine di altcoin

Exchange e trading centinaia altcoin

Interessi e prestiti con Bitcoin

Trading exchange

Il 79% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore.  Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Dichiarazione di non responsabilità: questo articolo non deve essere considerato come un consiglio di investimento. È importante capire che il mercato delle criptovalute è altamente volatile e presenta movimenti arbitrari. Sebbene le nostre recensioni e articoli abbiano lo scopo di informare gli utenti della comunità cripto, investitori e trader, non dovrebbero essere considerati consigli di trading per alcun portafoglio, criptovaluta, scambio o broker forex. Ti invitiamo a fare le tue ricerche prima di effettuare un investimento o utilizzare qualsiasi scambio di criptovaluta.

Ti potrebbe piacere leggere:

Il nostro voto:
Clicca qui per votare!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trading online in Demo

Fai Trading Online senza rischi con un

conto demo gratis illimitato: puoi operare

su Forex, Borsa, Indici, Materie prime

e Criptovalute.

*79% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia

CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di

correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

QUOTAZIONI TEMPO REALE

DEMO GRATIS 100%

Gli ultimi articoli del blog:

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 79 e 89% perde denaro con trading CFD