Cosa sono NFT [Non-Fungible Token] Come funzionano [2021] Significato

Cosa sono NFT Non-Fungible Token Come funzionano Significato

In questa guida ti spiegheremo cosa sono i token NFT, cioè i Non-Fungible Token, come funzionano e a cosa servono.

 

Ciò che distingue i token NFT è proprio la loro non fungibilità, ossia la non intercambiabilità: la loro utilità sta nel fatto che possono fornire una rappresentazione univoca di un dato asset, reale o digitale che sia, come l'arte o semplici figurine...

 

Il fondatore di Twitter Jack Dorsey ha annunciato che sta vendendo il primo tweet in assoluto della piattaforma social: un post che ha pubblicato il 21 marzo 2006 che dice "just setting up my twttr" (ho solo impostato il mio twttr).

 

Per quasi 15 anni il tweet è esistito senza alcun valore monetario associato, ma solo un giorno dopo essere andato all'asta virtuale, l'offerta più alta ha raggiunto la cifra pazzesca di oltre $ 2,5 milioni (o circa 1600 ETH - denominazione Ethereum della criptovaluta).

 

Come è cambiato il suo valore in così poco tempo?

 

Dorsey ha creato una versione tokenizzata del tweet, un token NFT, che conferisce all'acquirente i diritti di proprietà digitale.

 

Pare quasi una follia e per questo ti vogliamo spiegare cosa è un NFT token, ossia un gettone che non ha un valore monetario, come funziona e dove e come comprare il token NFT.

 

Ecco di cosa parleremo in questa guida.

 

 

Gli NFT sono token non fungibili.

 

In italiano non fungibile significa che non è sostituibile con nessun altro bene.

 

Ma cosa sono allora i token NFT?

 

Agiscono come un certificato digitale di proprietà non duplicabile per qualsiasi asset digitale.

 

Fondamentalmente, è un contratto intelligente che viene messo insieme utilizzando bit di codice open source, che chiunque può trovare da piattaforme come GitHub e utilizzato per proteggere quell'elemento digitale.

 

Una volta che il codice è stato scritto, viene quindi coniato, o pubblicato permanentemente, in un token (più comunemente un token chiamato ERC 721) su una blockchain, come Ethereum.

 

Alcune forme popolari di NFT includono jpeg, gif, video e, naturalmente, tweet.

 

Ma in realtà qualsiasi asset digitale che il creatore vuole rendere unico può diventare una NFT, come articoli o biglietti per eventi.

 

Una volta acquistato l'NFT, il proprietario ha i diritti digitali per rivendere, distribuire o concedere in licenza l'asset digitale a suo piacimento.

 

L'unico avvertimento è che il creatore può programmare una limitazioni nel codice di NFT su come venga utilizzato: ad esempio l'asset può essere programmato per non essere visualizzato su una piattaforma specifica, come una rete TV.

 

I creatori di NFT hanno anche l'opportunità di guadagnare royalty su future transazioni di rivendita.

 

Nel caso del primo tweet, sarà ancora visibile su Twitter per gli altri utenti, ma solo l'unico proprietario ha il "diritto di vantarsi" di possedere l'asset digitale.

 

 

 

 

Video Credits Riccardo Zanetti

 

 

I token fungibili sono costituiti da criptovalute come Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH) e valute tradizionali come USD o EUR.

 

Le NFT sono asset unici che non hanno un valore uno a uno con altre NFT.

 

Significa che mentre $ 1 è uguale a $ 1, un NFT non è uguale a un altro NFT.

 

Il valore di un NFT si basa su quanto bene è ricevuto l'articolo dalle persone che sono disposte ad acquistarlo, solitamente utilizzando criptovalute come ETH.

 

Se un elemento, come il primo tweet, è molto desiderabile, il suo valore aumenta.

 

E minore è il numero di articoli, più diventa esclusivo, probabilmente aumentando anche il valore.

 

 

 

 

Gli NFT possono essere un investimento finanziario, un acquisto sentimentale, un oggetto da collezione o un modo in cui l'acquirente si sente più connesso al creatore dell'NFT, come un artista o un marchio.

 

È simile a come le persone collezionano figurine di baseball e anche scarpe da ginnastica...

 

I fedeli sfegatati di Nike potrebbero provare ad acquistare una delle poche migliaia di paia di Jordan per esempio.

 

Allo stesso modo, se Nike decidesse di rilasciare una raccolta di 25 NFT di una gif di swoosh Nike, quegli stessi fan irriducibili potrebbero cercare di comprarne una.

 

"Il desiderio di possedere oggetti scarsi è reale."

 

C'è anche un aspetto comunitario negli NFT.

 

Ad esempio, alcuni artisti che creano NFT delle loro opere d'arte digitali daranno agli acquirenti l'accesso esclusivo a un canale privato sulla piattaforma di chat Discord a cui hanno accesso solo gli acquirenti degli NFT di quell'artista, formando così un club esclusivo.

 

 

 

 

Un codice NFT ha una firma del suo creatore che autentica il token su qualsiasi server, browser o piattaforma, rendendolo verificabile in modo decentralizzato.

 

Pertanto, nessuna entità è responsabile dell'hosting di un NFT.

 

Ad esempio, se viene creato un NFT di un biglietto per un concerto, quel biglietto non deve essere verificato tramite una piattaforma di vendita di biglietti come Ticketmaster.

 

Può essere verificato tramite qualsiasi catena blockchain.

 

Ci sono tre blockchain dominanti in cui vengono costruiti gli NFT: Ethereum, Flow di Dapper Lab e Polkadot.

 

E ci sono tre mercati principali per l'acquisto e la vendita di NFT, tutti gestiti su Ethereum: OpenSea, Rarible e Nifty Gateway.

 

I mercati agiscono essenzialmente come un eBay per criptovalute in cui le persone possono fare offerte per NFT o acquistare a titolo definitivo un NFT, a seconda di come il creatore ha impostato il processo di vendita.

 

Le NFT con quantità limitate vengono in genere vendute all'asta e poi rivendute dove sono disponibili per l'acquisto diretto le NFT con prezzi fissi e nessun limite al numero di conio.

 

 

 

 

I token non fungibili (NFT) sono asset digitali che rappresentano una vasta gamma di oggetti tangibili e immateriali unici, dalle carte sportive collezionabili agli immobili virtuali e persino alle scarpe da ginnastica digitali.

Uno dei principali vantaggi di possedere un oggetto da collezione digitale rispetto a un oggetto da collezione fisico come una carta Pokemon o una moneta rara coniata è che ogni NFT contiene informazioni distintive che lo rendono distinto da qualsiasi altro NFT e facilmente verificabile.

 

Ciò rende inutile la creazione e la circolazione di oggetti da collezione falsi perché ogni oggetto può essere ricondotto all'emittente originale.

A differenza delle normali criptovalute, gli NFT non possono essere scambiati direttamente tra loro.

 

Questo perché non esistono due NFT identici, anche quelli che esistono sulla stessa piattaforma, gioco o nella stessa raccolta.

 

Pensa a loro come biglietti per il festival.

 

Ogni biglietto contiene informazioni specifiche tra cui il nome dell'acquirente, la data dell'evento e il luogo.

 

Questi dati rendono impossibile lo scambio di biglietti del festival tra loro.

La stragrande maggioranza dei token NFT è stata creata utilizzando uno dei due standard di token Ethereum (ERC-721 e ERC-1155): progetti creati da Ethereum che consentono agli sviluppatori di software di distribuire facilmente NFT e garantire che siano compatibili con l'ecosistema più ampio, inclusi gli exchange e servizi di portafoglio come MetaMask e MyEtherWallet.

 

Eos, Neo e Tron hanno anche rilasciato i propri standard di token NFT per incoraggiare gli sviluppatori a creare e ospitare NFT sulle loro reti blockchain.

Altre caratteristiche chiave delle NFT includono:

Non interoperabile: un CryptoPunk non può essere utilizzato come personaggio nel gioco CryptoKitties o viceversa.

 

Questo vale anche per oggetti da collezione come le carte collezionabili; una carta Blockchain Heroes non può essere giocata nel gioco di carte collezionabili Gods Unchained.


Indivisibile: gli NFT non possono essere suddivisi in denominazioni più piccole come i satoshi bitcoin.

 

Esistono esclusivamente come un oggetto intero.


Indistruttibile: poiché tutti i dati NFT sono archiviati sulla blockchain tramite contratti intelligenti, ogni token non può essere distrutto, rimosso o replicato.

 

Anche la proprietà di questi token è immutabile, il che significa che i giocatori e i collezionisti possiedono effettivamente i loro NFT, non le società che li creano.

 

Ciò contrasta con l'acquisto di cose come la musica da iTunes Store in cui gli utenti non possiedono effettivamente ciò che stanno acquistando, ma acquistano semplicemente la licenza per ascoltare la musica.


Verificabile: un altro vantaggio dell'archiviazione dei dati storici sulla proprietà sulla blockchain è che elementi come le opere d'arte digitali possono essere ricondotti al creatore originale, il che consente di autenticare i pezzi senza la necessità di verifica di terze parti.

 

Come usare un token NFT?

 

Le opere d'arte tradizionali come i dipinti sono preziose perché sono uniche nel loro genere.

 

Ma i file digitali possono essere duplicati facilmente e all'infinito.

 

Con gli NFT, la grafica può essere "tokenizzata" per creare un certificato di proprietà digitale che può essere acquistato e venduto.

 

Come con la criptovaluta, un record di chi possiede ciò che è memorizzato su un libro mastro condiviso noto come blockchain.

 

I record non possono essere falsificati perché il libro mastro è gestito da migliaia di computer in tutto il mondo.

 

Gli NFT possono anche contenere contratti intelligenti che possono dare all'artista, ad esempio, una quota di qualsiasi futura vendita del token.

 

Per comprare criptovalute affidati a delle exchange affidabili come:

 

 

Piattaforme Exchange opinioni Vantaggi

 

Kriptomat

 

trading su decine di altcoin

 

Bitpanda

 

trading su decine di altcoin

 

StormGain

 

trading su decine di altcoin

 

Coinbase

 

Exchange e trading centinaia altcoin

 

Youholder

 

interessi e prestiti con Bitcoin

 

bitFlyer

 

trading ed exchange

Milioni di persone hanno visto l'arte di Beeple che è stata venduta per 69 milioni di dollari e l'immagine è stata copiata e condivisa innumerevoli volte.

 

In molti casi, l'artista mantiene persino la proprietà del copyright del proprio lavoro, quindi può continuare a produrre e vendere copie.

 

Ma l'acquirente della NFT possiede un "token" che dimostra di possedere l'opera "originale".

 

Alcune persone lo paragonano all'acquisto di una stampa autografata.

 

 

 

 

In teoria, chiunque può simbolizzare il proprio lavoro per venderlo come NFT, ma l'interesse è stato alimentato dai recenti titoli di vendite multimilionarie.

 

Il 19 febbraio, una Gif animata di Nyan Cat - un meme del 2011 di un gatto pop-tart volante - è stata venduta per più di $ 500.000.

 

Poche settimane dopo, la musicista Grimes ha venduto parte della sua arte digitale per più di 6 milioni di dollari.

 

Non è solo l'arte che viene simbolizzata e venduta.

 

Il fondatore di Twitter Jack Dorsey ha promosso un NFT del primo tweet in assoluto, con offerte che hanno raggiunto i 2,5 milioni di dollari.

 

La vendita di Christie's di una NFT dell'artista digitale Beeple per 69 milioni di dollari ha stabilito un nuovo record per l'arte digitale.

 

Ma come con le criptovalute, ci sono preoccupazioni sull'impatto ambientale del mantenimento della blockchain.

 

 

 

 

Un giorno prima della sua asta da record, Beeple - il cui vero nome è Mike Winkelmann - ha detto alla BBC: "In realtà penso che sia una bolla, a dire il vero.

 

"E penso che potremmo essere in quella bolla proprio ora."

 

Molti sono ancora più scettici.

 

David Gerard, autore di Attack of the 50-foot Blockchain, ha detto di vedere gli NFT come l'acquisto di "oggetti da collezione ufficiali", simili alle carte collezionabili.

 

"Ci sono alcuni artisti che fanno tanti tanti soldi su questa roba ... è solo che probabilmente non ti verrebbe mai in testa di farlo", ha avvertito.

 

Le persone che vendono effettivamente gli NFT sono "cripto-truffatori", ha detto.

 

"Gli stessi ragazzi che ci sono sempre stati, cercando di inventare una nuova forma di fagiolo magico senza valore che possono vendere per soldi."

 

L'ex banditore di Christie's Charles Allsopp ha affermato che il concetto di acquisto di NFT "non ha senso".

 

"L'idea di acquistare qualcosa che non c'è, è semplicemente pazzesco", ha detto alla BBC.

 

"Penso che le persone che investono in token NFT siano pochi e spero che non perdano i loro soldi".

 

 

 

 

L'attuale sistema per le transazioni di criptovaluta e NFT è enormemente insostenibile dal punto di vista ambientale.

 

Una transazione di criptovaluta consuma tanta energia quanto 700.000 transazioni Visa.

 

Questo perché le criptovalute e la blockchain sono gestite attraverso un algoritmo chiamato Proof-of-Work (PoW), che è stato intenzionalmente creato per essere computazionalmente inefficiente al fine di essere più sicuro, secondo un post su Medium di Memo Akten chiamato, "The Unreasonable Costo ecologico di #CryptoArt (Parte 1)."

 

"Anche se si eliminano le emissioni di carbonio, se spostassimo Visa nello stesso sistema di Bitcoin, riscalderesti comunque il pianeta di oltre un grado e mezzo", ha detto un esperto di criptovalute.

 

"Solo il calore che il sistema creerebbe sarebbe insostenibile."

 

Un singolo NFT coniato è anche peggio, poiché la creazione, l'acquisto, la vendita, la rivendita e l'archiviazione si sommano a più transazioni che richiedono tutte tanta energia:

 

"Un NFT media ha un'impronta di circa 340 kWh, 211 KgCO2.

 

L'impronta di questa singola NFT equivale al consumo totale di energia elettrica di un residente dell'UE per più di un mese, con emissioni equivalenti alla guida per 1000 km o al volo per 2 ore".

 

Al momento ci sono, poi, anche due principali rischi per la sicurezza con le NFT.

 

Un esempio può essere qualcuno che cerchi di creare un NFT per una asset digitale che non ha mai creato.

 

E nessuna soluzione di archiviazione permanente.

 

Dopo l'acquisto di un NFT, il contenuto non viene memorizzato sulla blockchain ma memorizzato su un server, lasciando aperto alla possibilità che possa essere inavvertitamente cancellato.

 

Facebook sta lavorando per lanciare la propria blockchain - Facebook Diem - che ha il potenziale per essere la blockchain che consuma meno energia.

 

Precedentemente noto come Libra, la criptovaluta DIEM con la piattaforma di social media ha finalmente superato gli ostacoli normativi per lanciare possibilmente la sua blockchain e criptovaluta.

 

 

 

 

La popolarità di queste criptovalute è cresciuta ancora di più sapendo che centinaia di progetti di token sono acqqquistabili su eToroX app.

 

Come sapete eToro (clicca qui per maggiori informazioni) è uno dei leader più popolari tra le piattaforme per fare trading.

 

eToro permette anche di copiare le operazioni dei migliori investitori grazie al copy trading in modo semplice e automatico.

 

Dispone anche di un cripto wallet che si chiama eToroX che consente di acquistare e custodire criptovalute senza costi aggiuntivi.

 

eToroX è l’exchange professionale di criptovalute di eToro (clicca qui per maggiori informazioni).

 

Permette infatti di spostare le tue criptovalute comprare in acquisto sul Wallet eToroX.

 

La popolarità dellle criptovalute è incredibile e questi token sono diventato veramente molto famosi e popolari.

 

Per di più chi ha già un conto con eToro (clicca qui per maggiori informazioni) può ampiamente trarre vantaggio dall’operatività del Wallet eToroX.

 

I CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva. Il 75% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

 

 

 

 

I token non fungibili (NFT), che sono asset di criptovalute da collezione uniche, esistono già nel 2012, quando è emerso per la prima volta il concetto di monete colorate Bitcoin.

 

Queste monete erano semplicemente satoshi - piccole frazioni di un bitcoin - contrassegnate o "colorate" con informazioni distinte che potevano collegare le monete ad asset del mondo reale, come "questo satoshi rappresenta $ 500 dell'edificio adibito ad uffici del signor Pinco Palla a New York".

 

Per la maggior parte, tuttavia, le monete colorate sono state utilizzate per creare e scambiare opere d'arte come carte digitali "Rare Pepe" su Counterparty, una piattaforma di trading peer-to-peer costruita sulla blockchain di Bitcoin.

 

Queste immagini di rane dei cartoni animati adattate da un meme virale di Internet sono stati alcuni dei primi esempi di opere d'arte digitali uniche legate ai token di criptovalute.

 

Ciò ha aperto la strada all'ideazione e alla creazione di nuovi standard di token non fungibili, un insieme di elementi costitutivi della blockchain che consentono agli sviluppatori di creare i propri NFT.

 

Gli NFT possono essere utilizzati per rappresentare virtualmente qualsiasi tipo di oggetto reale o immateriale, inclusi:

 

1) Opera d'arte

 

2) Oggetti virtuali all'interno dei videogiochi come skin, valuta virtuale, armi e avatar

 

3) Musica

 

4) Oggetti da collezione (ad es. Carte collezionabili digitali)

 

5) Asset del mondo reale tokenizzati, da immobili e auto a cavalli da corsa e scarpe da ginnastica firmate

 

6) Riprese video di momenti sportivi iconici

 

E come si fa a creare un token NFT?

 

Creare il tuo token NFT, che si tratti di una GIF o di un'immagine, è un processo relativamente semplice e non richiede una conoscenza approfondita del settore delle criptovalute.

 

Il token NFT può essere utilizzato anche per creare oggetti da collezione come set di carte digitali.

 

Prima di iniziare, dovrai decidere su quale blockchain desideri emettere i tuoi NFT.

 

Ethereum è attualmente il principale servizio blockchain per l'emissione di NFT.

 

Tuttavia, esiste una gamma di altri blockchain che stanno diventando sempre più popolari, tra cui:

  • Binance Smart Chain
  • Flow by Dapper Labs
  • WAX

Ogni blockchain ha il proprio standard di token NFT separato, servizi di portafoglio e mercati compatibili.

 

Ad esempio, se crei NFT sopra Binance Smart Chain, sarai in grado di venderli solo su piattaforme che supportano gli asset Binance Smart Chain.

 

Ciò significa che non saresti in grado di venderli su qualcosa come VIV3 - un mercato basato su blockchain Flow - o OpenSea che è un mercato NFT basato su Ethereum.

 

Tuttavia, ti consigliamo comunque di studiare di più queste criptovalute token NFT prima di iniziare a usarli.

 

 

Dichiarazione di non responsabilità: questo articolo non deve essere considerato un consiglio di investimento. È essenziale capire che il mercato delle criptovalute è altamente volatile e presenta movimenti arbitrari. Sebbene le nostre recensioni e articoli abbiano lo scopo di informare gli utenti della comunità crittografica, gli investitori e i trader, non dovrebbero essere considerati consigli di trading per alcun portafoglio, criptovaluta, scambio o broker forex. Ti invitiamo a fare le tue ricerche prima di effettuare un investimento o utilizzare qualsiasi scambio di criptovaluta.

 

 

Reviews System WIDGET PACK

Scrivi commento

Commenti: 0