Cerca
Close this search box.

Fallimento FTX: Binance non la compra e Bitcoin, Ethereum e FTT crollano

ftx fallimento comprata da binance

In questa guida parleremo del fallimento FTX e del rifiuto dell’acquisto di FTX da parte di Binance.

Avevamo già spiegato in questo articolo che alcune exchange erano già mesi fa sull’orlo del fallimento.

Il mercato degli asset digitali è stato scosso dal quasi fallimento dell’exchange FTX di Sam Bankman-Fried, uno dei più grandi exchange di criptovalute.

FTX ha firmato un accordo di salvataggio con il concorrente acerrimo Binance dopo che un’ondata di prelievi di clienti ha innescato una crisi di liquidità.

L’amministratore delegato di Binance Changpeng “CZ” Zhao ha scritto su Twitter che FTX aveva “chiesto il nostro aiuto”, aggiungendo: “C’è una significativa crisi di liquidità”.

Binance ha firmato una lettera di intenti per comprare FTX ma ha affermato di avere “la facoltà di recedere dall’accordo in qualsiasi momento”…

 

Binance compra FTX sull’orlo del fallimento?

Cosa sta succedendo al mercato delle criptovalute e al Bitcoin?

Siamo vicini al fallimento FTX?

Cosa sta succedendo al token FTT.

Il salvataggio di una delle più grandi e importanti società nel settore globale delle criptovalute da parte del suo principale concorrente ha innescato una corsa alle vendite, un vero e proprio crollo.

Bitcoin, il token più attivamente scambiato, è sceso fino al 17%, mentre le monete più piccole hanno subito cali più forti.

La quotazione dell’exchange di criptovalute Coinbase, quotato negli Stati Uniti, è sceso di circa il 14%.

FTX ha raggiunto una valutazione di 32 miliardi di dollari all’inizio del 2022, con investitori blue-chip tra cui BlackRock, Ontario Teachers’ Pension Plan canadese e SoftBank a sostegno della società.

In un settore che è stato chiamato il “selvaggio West” dal principale regolatore di Wall Street, FTX era ampiamente considerato una delle exchange meglio gestite, con il suo fondatore Bankman-Fried che faceva regolarmente pressioni sui legislatori a Washington.

Ecco il tweet del CEO di Binance:

Conosciuto come SBF e noto per la sua uniforme non ufficiale di pantaloncini e maglietta, Bankman-Fried aveva fino a poco tempo fa un patrimonio di oltre 24 miliardi di dollari.

È tra i più famosi dirigenti di criptovalute, apparendo spesso a conferenze in cui ha intervistato artisti del calibro di Bill Clinton e Tony Blair.

L’accordo con Binance pone fine a una lite esplosiva tra Bankman-Fried e Zhao e combinerà due dei più grandi exchange di criptovalute del mondo.

I problemi di FTX sono aumentati durante il fine settimana quando Binance ha affermato che intendeva scaricare le sue partecipazioni nel token di FTX, FTT, citando preoccupazioni sulla stabilità finanziaria dell’exchange e facendo precipitare il prezzo del token.

Purtroppo il giorno dopo Binance ha pubblicato il suo rifiuto a comprare FTX.

 

 

Fallimento FTX: FTT va a ZERO?

Fallimento FTX 🚨 FTT sta andando a ZERO 📉 CZ compra FTX 🤔

Video Credits Crypto Dome Italia

Oramai è chiaro: il fallimento FTX è vicino.

I rumors del crollo erano già su tutti i social networks.

Il capo di FTX aveva anche cercato di calmare i mercati dicendo: “FTX sta bene. Gli asset sono ok”.

Ma poco dopo aveva twittato: “CZ ha svolto e continuerà a fare un lavoro incredibile nel costruire l’ecosistema crittografico globale e creare un mondo economico più libero”.

Bankman-Fried ha anche promesso che tutti i beni dei clienti sarebbero stati “coperti uno per uno”.

FTX ha confermato l’accordo; ma le due società non hanno immediatamente divulgato i termini di tale accordo.

Se completato, l’accordo consoliderà la posizione di Binance come la più grande piattaforma nel mercato del trading di criptovalute.

Il mercato delle criptovalute ha lottato nell’ultimo anno, in particolare dopo il fallimento dei token terra e luna a maggio 2022.

Il prezzo di Bitcoin ed Ether è precipitato e diverse grandi aziende sono crollate, tra cui il prestatore Celsius Network e l’hedge fund Three Arrows Capital.

L’accordo di salvataggio è anche una grave battuta d’arresto per Bankman-Fried, che è stato a lungo considerato una figura relativamente stabile e ambiziosa nel mondo discusso delle criptovalute.

Ricordiamo che sono a giugno 2022, il capo di FTX aveva annunciato un prestito di 250 milioni di dollari al prestatore di criptovalute in difficoltà BlockFi.

Il prestito ha fatto seguito a un’ulteriore assistenza per il broker di criptovalute Voyager Digital, che è stato salvato da un prestito FTX del valore di circa $ 485 milioni in contanti e bitcoin.

Ma le ambizioni di Bankman-Fried si estendevano anche ai mercati tradizionali: ha cercato di dare una scossa al trading dei futures e dei mercati azionari di Wall Street, acquistando una partecipazione in Robinhood, il broker al dettaglio americano.

Ricordiamo che nel 2021, FTX aveva firmato un contratto di 19 anni per rinominare l’arena di basket dei Miami Heat come FTX Arena.

Nel 2021, Bankman-Fried aveva addirittura detto che comprare Goldman Sachs “non era affatto fuori questione”…

Erano solo dei sogni??

Intanto FTT, il token nativo della piattaforma exchange criptovalute FTX, è sceso di oltre il 10% nel giro di poche ore dopo che Binance ha dichiarato che si sarebbe sbarazzato di tutte le sue partecipazioni FTT sulla scia di “recenti rivelazioni”.

Il crollo è stato innescato dal CEO di Binance Changpeng “CZ” Zhao che ha twittato che la sua azienda avrebbe “liquidato qualsiasi FTT rimanente sui [suoi] libri”. Ciò equivale a $ 529 milioni, secondo Bloomberg.

Le rivelazioni che hanno portato alla decisione di vendere tutto, si riferivano a un bilancio trapelato di Alameda Research, un hedge fund di proprietà dell’amministratore delegato di FTX, Sam Bankman-Fried (SBF), che mostrava una sovrapposizione tra i dati finanziari delle due società…

Insomma l’exchange FTX era sull’orlo del fallimento.

Ma andiamo a vedere cosa è successo.

 

Alameda a Binance: ti compriamo tutti i tuoi FTT a 22$

ftt crollo

CoinDesk ha pubblicato un bilancio trapelato che mostra che Alameda possedeva “$ 5,8 miliardi di token FTT ($ 3,66 miliardi di “FTT sbloccato” e $ 2,16 miliardi di token FTT impegnati come garanzia) al 30 giugno.

Alameda ha rivelato di avere $ 14,6 miliardi in asset e 8 miliardi di dollari in passività, inclusi 7,4 miliardi di dollari in prestiti non identificati”.

In risposta, il CEO di Alameda, Caroline Ellison, ha difeso la solidità finanziaria della sua azienda.

Ellison ha scritto che il documento trapelato riguardava “un sottoinsieme delle nostre entità aziendali”.

“Abbiamo oltre 10 miliardi di dollari di asset che non si riflettono lì”, ha scritto. “Il bilancio rompe alcune delle nostre maggiori posizioni long; ovviamente abbiamo coperture che non sono elencate: dato l’inasprimento dello spazio del credito crittografico quest’anno, abbiamo restituito la maggior parte dei nostri prestiti ormai”, ha concluso il CEO di Alameda.

Rispondendo al tweet di CZ sulla liquidazione della sua posizione FTT da parte di Binance, Ellison si è offerto di acquistare tutta la partecipazione FTT di Binance per $ 22 a token.

FTT veniva scambiato a $ 22,46, secondo CoinMarketCap.com in quello momento per poi crollare quasi a zero in pochissime ore.

 

Fallimento FTX: perché Binance vende tutti i suoi FTT

Video Credits Crypto Ita

Di sicuro il mercato delle criptovalute sta passando sopra un altro evento cataclismatico.

Luna e Celsius avevano già dato un forte scossone a numerosi investitori.

Molti personaggi famosi nel mercato delle criptovaluta ricorda l’importanza del principio “Not your keys, not your coin”.

Questo detto significa che coloro i quali parcheggiano le proprie criptovalute sugli exchange si espongono al rischio dello stesso perché le crypto, nel momento in cui sono all’interno dell’exchange, difatti non sono più di proprietà dell’investitore.

Le criptovalute tornano ad essere di proprietà dell’investitore solo nel momento in cui le trasferirà su un proprio portafoglio con tanto di chiavi private.

Commentando la liquidazione della scorta FTT di Binance, CZ ha affermato che la vendita sarebbe avvenuta in un periodo di tempo per “ridurre al minimo l’impatto sul mercato”.

“Cercheremo di farlo in un modo che riduca al minimo l’impatto sul mercato”, ha scritto CZ.

“A causa delle condizioni di mercato e della liquidità limitata, prevediamo che ci vorranno alcuni mesi per essere completato”.

“Binance incoraggia sempre la collaborazione tra gli attori del settore. Per quanto riguarda qualsiasi speculazione sul fatto che questa sia una mossa contro un concorrente, non lo è. Il nostro settore è agli inizi e ogni volta che un progetto fallisce pubblicamente danneggia tutti gli utenti e tutte le piattaforme”.

“Di solito deteniamo token a lungo termine. E ci siamo aggrappati a questo segno per così tanto tempo. Rimaniamo trasparenti con le nostre azioni”, ha aggiunto.

 

Fallimento FTX: chiede di accedere al Chapter 11

FTX Europe e FTX US sono ora ufficialmente in fallimento.

FTX ha presentato istanza di fallimento volontario secondo il Capitolo 11 in un tribunale del Delaware.

Un tempo uno degli attori più importanti del settore, il crollo di FTX è avvenuto in meno di una settimana.

Le autorità di regolamentazione e le forze dell’ordine, tra cui la Securities and Exchange Commission e il Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti, stanno indagando sullo scambio.

Il suo co-fondatore ed ex amministratore delegato Sam Bankman-Fried, il cui patrimonio netto al suo punto più alto era di oltre $ 26 miliardi, ha visto la sua fortuna quasi svanire dall’oggi al domani e ha rassegnato le sue dimissioni dal comando dell’exchange e dal gruppo.

Secondo gli analisti, la caduta di FTX potrebbe anche esercitare maggiore pressione sul già martoriato mercato delle criptovalute e scuotere il settore piuttosto nascente.

 

BlockFi blocca i prelievi dopo il congelamento degli asset dal regolatore delle Bahamas

Gli Asset di FTX sono stati congelati dal regolatore delle Bahamas mentre l’exchange di criptovalute combatte per la sopravvivenza.

La Securities Commission delle Bahamas ha dichiarato di aver congelato le attività di FTX Digital Markets e parti correlate, oltre a nominare un liquidatore per l’unità.

“I poteri degli amministratori di FDM sono stati sospesi e nessun patrimonio di FDM, patrimonio del cliente o patrimonio fiduciario detenuto da FDM, può essere trasferito, assegnato o altrimenti trattato, senza l’approvazione scritta del liquidatore provvisorio”, ha affermato la commissione.

La commissione ha aggiunto nella sua dichiarazione di aver preso atto di recenti rapporti secondo cui i beni dei clienti di FTX erano stati maltrattati, mal gestiti o trasferiti ad Alameda Research, l’hedge fund di criptovalute di proprietà del fondatore di FTX, Sam Bankman-Fried.

“Sulla base delle informazioni della commissione, tali azioni sarebbero state contrarie alla normale governance, senza il consenso del cliente e potenzialmente illegali”, ha affermato.

La mossa è arrivata quando Bankman-Fried si è affrettata a trovare fondi per colmare un buco finanziario nell’exchange  con sede alle Bahamas che potrebbe arrivare fino a $ 8 miliardi di dollari.

Negli Stati Uniti, il Dipartimento di Giustizia e la Securities and Exchange Commission stanno esaminando FTX per determinare se siano state commesse attività criminali o reati sui titoli.

L’Australian Financial Review ha riferito venerdì che la sede australiana di FTX è stato messo in amministrazione, mentre la piattaforma statunitense di FTX ha anch’essa bloccato l’operatività.

Giovedì Bankman-Fried si è scusato, dicendo di aver “fatto un casino” nei suoi calcoli e nelle sue comunicazioni durante la crisi.

Anche BlockFi ha dichiarato di aver messo in pausa i prelievi dei clienti dopo la situazione FTX.

FTX aveva salvato BlockFi a giugno con un prestito di 250 milioni di dollari, una settimana dopo aver prestato quasi 500 milioni di dollari al broker di criptovalute in difficoltà.

BlockFi ha affermato di “non essere in grado di operare come al solito” data la situazione.

Se vuoi comprare criptovalute e o speculare sul mercato affidati solo a piattaforme affidabili come le seguenti:

Trading su centinaia di asset

Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro

Trading su decine di altcoin

Trading su decine di altcoin

Trading su centinaia di altcoin e asset digitali

Exchange e trading centinaia altcoin

Trading exchange

Exchange e trading centinaia altcoin

Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore.  Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

L’investimento in criptovalute è altamente volatile e non regolamentato in alcuni paesi dell’UE. Nessuna tutela del consumatore. Potrebbero essere applicate imposte sugli utili.

Il voto della Redazione:
Clicca qui per votare!
[Total: 0 Average: 0]

Autore

  • Giancarlo

    Giancarlo è uno scrittore a tempo pieno presso lecriptovalute.org. Ha oltre 13 anni di esperienza nel settore della creazione di contenuti. Laureato in economia e finanza, Giancarlo ha un vivo interesse nelle criptovalute a tenersi aggiornato con gli ultimi sviluppi nel mercato digitale.

Una risposta

  1. È anche probabile che Binance NON compri FTX il suo eterno rivale.
    Il CEO di FTX ha voluto aiutare tutti, investire ovunque… ma forse Binance dopo aver analizzato bene le perdite cambierà idea.
    Perché comprare i debiti se si può veder fallire l’azienda concorrente e comprare poi per 2 soldi, ehm, Bitcoin?
    Binance NON comprerà FTX.
    Non avrebbe senso ora che il mercato ha toccato nuovi minimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trading online in Demo

Fai Trading Online senza rischi con un

conto demo gratis illimitato: puoi operare

su Forex, Borsa, Indici, Materie prime

e Criptovalute.

*76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia

CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di

correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

QUOTAZIONI TEMPO REALE

DEMO GRATIS 100%

Gli ultimi articoli del blog:

Avviso di rischio: I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-82% dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere denaro.