Ente regolamentazione inglese FCA vieta derivati cripto Bitcoin a clienti al dettaglio [2021]

FCA vieta derivati cripto Bitcoin a clienti al dettaglio

In questa guida parleremo dei recenti sviluppi della Fca vieta derivati cripto bitcoin.

 

La Financial Conduct Authority (FCA) del Regno Unito ha ufficialmente vietato la vendita di derivati di criptovaluta e ETN negoziate in borsa agli utenti al dettaglio, più di un anno dopo aver proposto per la prima volta tale divieto.

 

La FCA ha affermato che questi prodotti sono "inadatti" per i consumatori al dettaglio a causa di vari motivi, tra cui "estrema volatilità" delle criptovalute.

 

L'ente di regolamentazione inglese ha detto che non vi è alcuna necessità di investimento legittimo per i consumatori al dettaglio di investire in questi prodotti. 

 

Hackeraggi di exchange, comprensione inadeguata e "nessuna base affidabile per la valutazione" delle criptovalute sono solo alcuni futili motivi elencati per affermare la necessità di tale divieto.

 

"Questo divieto riflette quanto seriamente consideriamo il potenziale danno ai consumatori al dettaglio in questi prodotti", ha affermato Sheldon Mills, direttore esecutivo ad interim della strategia e della concorrenza presso la FCA. 

 

"La protezione dei consumatori è fondamentale per la FCA".

 

Ecco di cosa parleremo.

 

 

È un attacco al Bitcoin e alle criptovalute?

 

Sta di fatto che tale divieto entrerà in vigore il 6 gennaio 2021 in Inghilterra UK.

 

La FCA stima che i consumatori al dettaglio risparmieranno circa 53 milioni di sterline (~ $ 68 milioni di euro) dal fatto di vietare la vendita di questi prodotti finanziari.

 

L'azione di FCA non avrà solo un impatto sugli exchange di derivati di criptovalute, ma anche su broker di trading, piattaforme di investimento e consulenti finanziari.

 

"Se la tua azienda svolge attività di marketing, distribuzione o vendita nel, o dal, Regno Unito dei prodotti rilevanti ai clienti al dettaglio, sei tenuto a cessare queste attività entro il 6 gennaio 2021", ha affermato la FCA in una dichiarazione sulla policy in separata sede.

 

"I consumatori al dettaglio con partecipazioni esistenti possono rimanere investiti in seguito al divieto, fino a quando non scelgono di disinvestire.

 

Non ci sono limiti di tempo e non chiediamo o ci aspettiamo che le aziende chiudano le posizioni dei consumatori al dettaglio a meno che i consumatori non lo chiedano".

 

Andiamo a vedere nello specifico cosa sta per accadere e casa ne pensano le exchange con sede nel Regno Unito UK che tra le altre cose è uscito dall'Unione Europea in modo definitivo.

 

 

 

 

Townsend Lansing, responsabile del prodotto presso CoinShares, ha dichiarato: "Siamo estremamente delusi dalla decisione della FCA di includere delta 1 exchange-traded note (ETN) nel divieto di distribuzione di derivati di criptovalute agli investitori al dettaglio nel Regno Unito".

 

"Noi (e molti altri partecipanti al settore) abbiamo avanzato una serie di ragioni per cui un tale divieto sarebbe sconsiderato e non andrebbe a vantaggio degli investitori al dettaglio.

 

Sfortunatamente, la FCA ha ignorato tali ragioni (o le ha liquidate con poche informazioni aggiuntive)".

 

Townsend Lansing ha affermato che il divieto di vendita di questi ETN non comporterebbe i risparmi e i benefici proposti.

 

"Piuttosto, guiderà semplicemente gli investitori al dettaglio del Regno Unito verso exchange di criptovaluta non regolamentati, che, come ammette la stessa FCA, hanno molte meno protezioni rispetto agli ETN regolamentati offerti da CoinShares e altri fornitori."

 

Secondo Lansing, anche la tempistica del divieto è altrettanto "sfortunata".

 

È un errore il fatto che la Fca vieta derivati cripto bitcoin.

 

Ha detto che altre giurisdizioni si stanno ora aprendo al settore delle criptovalute, come la Commissione europea ha recentemente proposto un regime normativo per gli asset digitali.

 

"Troviamo difficile vedere come il Regno Unito possa essere considerato favorevole all'innovazione degli asset digitali quando è l'unica giurisdizione occidentale a bandirli sulla base dell'errata convinzione che non abbiano" alcun valore intrinseco", ha affermato Lansing.

 

Danny Scott, co-fondatore e CEO dell'exchange di criptovalute CoinCorner con sede nel Regno Unito, ha dichiarato che il divieto non riguarda "gli exchange di bitcoin come noi, ma interesserà società come Plus500 che offrono trading a margine piuttosto che l'asset stesso".

 

 

 

 

Fai sempre attenzione che ci sono molte piattaforme senza licenza che cercano di convincere nuovi investitori a depositare denaro nei loro conti offshore soprattutto nel regno unito dove la FCA vieta derivati cripto bitcoin dal 2021.

 

Stai attento e diffida sempre di quelle piattaforme che non hanno una licenza e che non sono in grado di fornire le loro credenziali in modo chiaro e trasparente.

 

Solo le aziende e società registrate a enti di regolamentazioni Europei devono essere considerate affidabili se vuoi utilizzare strumenti sicuri e legali.

 

Ma cosa sono i CFD o contratti per differenza?

 

I CFD sono un derivato che ti permette di investire su di un asset sottostante come il Bitcoin e comprarlo o venderlo senza però possederlo e senza dover utilizzare complicati meccanismi come i Wallet o gli Exchange.

 

Con i CFD puoi negoziare il Bitcoin BTC per esempio sia al rialzo, comprando che al ribasso, guadagnando quando l'asset perde valore.

 

Ci sono molte piattaforme popolari che permettono l'operatività con i CFD, ma solo eToro, FXTB e IQ Option sono le più popolari.

 

Andiamo a vedere come funzionano nel dettaglio.

 

 

 

 

Questa piattaforma permette di iniziare a prendere confidenza con un conto demo senza rischi e senza alcun deposito.

 

Una delle offerte particolarmente interessanti sono dei corsi di trading gratuiti che sono forniti a tutti, previa solo un'iscrizione e dei segnali di trading e di analisi di mercato.

 

Leggi come iscriverti a FXTB (clicca qui per il sito ufficiale) gratis.

 

Altro aspetto non di poco conto è che questa piattaforma non addebita commissioni di gestione e permette di iniziare in modo del tutto gratis.

 

Leggi come iscriverti a FXTB (clicca qui per il sito ufficiale) gratis.

 

 

 

 

Questa piattaforma è forse una delle più famose e conosciute nel panorama del trading.

 

Viene spesso dichiarato che sia uno dei Broker più popolari e utilizzati al mondo, affermazione fatta sia da trader esperti che da utenti alle prime armi. 

 

La piattaforma è regolamentata e con licenza europea e per questo motivo non accenna mai a nessuna pratica proibita.

 

Una delle prime funzioni più famose è il cosiddetto Copy Trading.

 

Si tratta di un servizio innovativo che ti permette di seguire e copiare le strategie operative dei migliori trader e operatori presenti nella community.

 

Anche in questo caso puoi iniziare con un conto demo che è sempre gratuito.

 

Potrai prendere confidenza con la piattaforma e utilizzare anche la funzionalità del copy trading per capire meglio come funzioni.

 

Leggi qui se vuoi approfondire come funziona eToro (clicca qui per il sito ufficiale).

 

Si noti che i CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere rapidamente denaro a causa della leva finanziaria. 

Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. 

Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

 

 

 

 

Questa piattaforma è affidabile e regolamentata.

 

IQ Option (clicca qui per il sito ufficiale) mette bene in mostra le sue licenze e regolamentazioni europee.

 

La piattaforma è molto ben fatta e semplice da utilizzare.

 

Tutti gli asset possono essere facilmente ritrovati nel menù di navigazione come le funziona più professionali per l'analisi dei grafici.

 

Di certo una delle caratteristiche più famose di IQ Option (clicca qui per il sito ufficiale) è il fatto che permetta di effettuare un minimo deposito tra i più bassi: solo 10 euro.

 

Anche in questo caso puoi utilizzare un comodo conto dimostrativo gratuito e senza alcun deposito iniziale.

 

Potrai così provare tutte le funzionalità della piattaforma e ricorda che è disponibile anche il conto professionale.

 

IQ Option (clicca qui per il sito ufficiale) permette anche di scaricare le piattaforme per Mac iOS, iPhone e Android oltre che per il PC Windows.

 

 

 

 

La Financial Conduct Authority (FCA) ha pubblicato delle nuove regole che vietano la vendita di derivati e titoli negoziati in borsa (ETN) che fanno riferimento a determinati tipi di asset di criptovalute ai consumatori al dettaglio.

 

Il regolatore finanziario del Regno Unito ha affermato di considerare questi prodotti inadatti per i consumatori al dettaglio a causa del danno che rappresentano, affermando che non possono essere valutati in modo affidabile dai consumatori al dettaglio a causa di:

  • Natura intrinseca delle attività sottostanti, il che significa che non hanno una base affidabile per la valutazione
  • Prevalenza di abusi di mercato e criminalità finanziaria nel mercato secondario (ad es. Furto informatico)
  • Estrema volatilità nei movimenti dei prezzi delle criptovalute
  • Comprensione inadeguata degli asset di criptovalute da parte dei consumatori al dettaglio

In particolare, il divieto interesserà "la vendita, il marketing e la distribuzione" agli investitori al dettaglio di qualsiasi contratto derivato o ETN collegato a "asset di criptovalute trasferibili non regolamentate" emesse da entità all'interno o all'esterno del Regno Unito.

 

La FCA classifica gli asset di criptovalute trasferibili non regolamentate come "token che non sono" investimenti specificati "o moneta elettronica e che possono essere negoziati".

 

Il termine incorpora le principali criptovalute come bitcoin, ether e XRP oltre che le ICO e simili.

 

Il divieto nel solo Regno Unito entrerà in vigore il 6 gennaio 2021.

 

“Questo divieto riflette quanto seriamente consideriamo il potenziale danno ai consumatori al dettaglio di questi prodotti. La protezione dei consumatori è fondamentale", ha affermato Sheldon Mills, direttore esecutivo ad interim di Strategy & Competition presso la FCA.

 

Mills ha affermato che l'elevata volatilità dei loro prezzi e la difficoltà di valutare in modo "affidabile" gli asset di criptovalute hanno portato alti livelli di rischio per gli investitori al dettaglio.

 

"Abbiamo prove di ciò che sta accadendo su una scala significativa", ha detto "Il divieto fornisce un livello appropriato di protezione".

 

Il regolatore ha suggerito che i consumatori al dettaglio risparmierebbero circa 53 milioni di sterline dal divieto di tali prodotti derivati.

 

L'annuncio arriva come ultima battuta d'arresto per i trader di derivati di criptovalute e Bitcoin, dopo che l'exchange BitMEX e il suo CEO Arthur Hayes sono stati accusati dalle autorità statunitensi, presumibilmente, di agevolare il trading non registrato e altre violazioni.

 

La Commodity Futures Trading Commission ha dichiarato il 1° ottobre 2020 che l'exchange aveva fornito illegalmente ai trader statunitensi il trading di derivati di criptovaluta, mentre il Dipartimento di Giustizia ha accusato Hayes e altri di violare il Bank Secrecy Act e di aver cospirato per violare l'atto.

 

La società madre dell'exchange HDR Global ha detto che avrebbe combattuto la "decisione di riportare queste accuse".

 

Ricordiamo che invece l'Unione Europea vuole regolamentare le criptovalute e il Bitcoin.

 

 

 

 

Come hai potuto anche tu leggere il fatto che la fca vieta derivati cripto bitcoin, può essere considerato come un vero e proprio attacco al Bitcoin e alle criptovalute proprio mentre il Regno Unito si stacca dall'Europa con il Brexit.

 

Al momento non si sa se altri enti di regolamentazione seguiranno questa strada intrapresa dalla FCA.

 

Ricorda che puoi sempre negoziare opzioni e criptovalute come trader professionista.

 

Leggi qui come diventare trader professionale con IQ Option >>

 

Mentre la FCA vieta la vendita di derivati di criptovaluta per proteggere i consumatori al dettaglio, da qualche parte in Medio Oriente, i funzionari mettono in guardia contro la criptovaluta.

 

In un rapporto del quotidiano locale Times of Oman del 6 ottobre, la Banca Centrale dell'Oman (CBO) ha chiesto ai cittadini di diffidare della tecnologia nascente.

 

Secondo la banca d'apice dell'Oman, i residenti e i cittadini impegnati in attività legate alle criptovalute lo facevano a suo rischio. Come molti altri governi a livello globale, l'Oman ha affermato che le criptovalute comportano rischi come la volatilità e l'uso per attività illecite.

 

Il CBO ha aggiunto che la criptovaluta non è stata considerata come denaro, pur affermando che a nessuna istituzione è stata concessa la licenza per il commercio di criptovalute nel paese.

 

La polizia indiana del Tamil Nadu ha emesso un avvertimento simile all'inizio del 2020.

 

Se vuoi davvero negoziare con asset, fallo con piattaforme regolamentate che abbiano la sede in Europa e abbiano una licenza e una regolamentazione ben in evidenza nel loro sito.

 

Proprio come eToro, FXTB e IQ Option che non fanno pubblicità ingannevoli e che offrono solo servizi seri e legali.

 

Scopri qui come funziona eToro (clicca qui per il sito ufficiale).

 

Scopri qui come funziona FXTB (clicca qui per il sito ufficiale).

 

Tuttavia, si consiglia di effettuare ulteriori ricerche su queste piattaforme prima di registrarsi su qualsiasi borsa valori e utilizzarla per i pagamenti e altri servizi online.

 

Dichiarazione di non responsabilità: questo articolo non deve essere considerato un consiglio di investimento. È importante capire che il mercato delle criptovalute è altamente volatile e presenta movimenti arbitrari. Sebbene le nostre recensioni e articoli abbiano lo scopo di informare gli utenti della comunità crittografica, gli investitori e i trader, non dovrebbero essere considerati come raccomandazioni di trading per alcun portafoglio, criptovaluta, scambio o broker forex. Ti invitiamo a fare le tue ricerche prima di effettuare un investimento o utilizzare qualsiasi scambio di criptovaluta.

 

Ti potrebbe piacere leggere:

 

Regolamentazione Criptovalute: l’Europa le regolamenta ufficialmente >>

 

Bitcoin Trading IQ Option: Guida commissioni di trading italiano [2020] >>

 

Malta criptovalute: diventa nuovo cuore europeo delle criptomonete >>

 

 

Reviews System WIDGET PACK

Scrivi commento

Commenti: 0