· 

Scandalo Coinbase Neutrino: venduti dati dei clienti da hacking team

Scandalo Coinbase Neutrino: venduti dati dei clienti da hacking team

Ulteriore scandalo Coinbase che da semplici exchange stanno diventando delle vere banche.

 

Sta accadendo proprio all'exchange Coinbase, che pare abbia venduto, attraverso i suoi provider, i dati privati dei suoi clienti. 

 

Coinbase ha inoltre pubblicamente detto di aver assorbito una società chiamata Neutrino che si occupa di cybersicurezza formata da ex membri di un gruppo di hacker che ha lavorato in passato con dei governi, violando diritti umani.

 

 

Coinbase exchange di criptovalute molto conosciuto è attualmente al centro di un nuovo scandalo, l’ennesimo.


Per questo motivo ti consigliamo di provare delle piattaforme regolamentate come quella di 24option criptovalute la cui pagina trovi qui.


Un vero e proprio scandalo che ha letteralmente sommerso la società dopo l'assorbimento di Neutrino.nu i cui membri facevano parte di un gruppo di hacker senza scrupoli.

--
Ma andiamo a vedere cosa sta accadendo nel dettaglio.

 

 

Il punto è che una volta che hai fiducia in un progetto o in qualcuno, allora la domanda su chi siano veramente è importante.

 

Questa è la lezione che tutti dovrebbero prendere dopo il disastro e scandalo Coinbase che ha provocato con la sua recente acquisizione della società di analisi di blockchain piuttosto dubbia Neutrino.

 

Proprio perché funge da amministratore e custode di una grande quantità di fondi e asset, il modello di business di Coinbase dipende dalla sua creazione e dal mantenimento della fiducia con i propri clienti.

 

E come abbiamo visto sui social dopo la pubblicazione dell'hastag #deletecoinbase, mantenere questo rapporto idilliaco tra società e clienti, può essere oltremodo complicato.

 

 

 

Dopo che David Z. Morris ha sottolineato che i fondatori di Neutrino erano gli stessi che dirigevano l'Hacking Team, una nota società IT italiana il cui software ha aiutato i governi autoritari a spiare i loro cittadini, un hastag #DeleteCoinbase è comparso su Twitter e sui più importanti social network.

 

Il contraccolpo è stato molto forte.

 

In un rapporto che identificava Hacking Team come uno dei cinque "nemici aziendali di Internet", Reporters Without Borders ha documentato la cooperazione del gruppo con una vasta gamma di governi in tutto il mondo, tra cui il Sudan e il Marocco, consentendo loro di "commettere violazioni dei diritti umani e la libertà di informazione. 

 

"Il Washington Post ha riferito che Hacking Team ha lavorato una volta con l'unità di polizia saudita che è stata successivamente coinvolta nell'omicidio del corrispondente del giornale, Jamal Khashoggi. 

 

Un gruppo per i diritti umani di Toronto ha scoperto che l'azienda aveva aiutato il repressivo regime etiopico a monitorare le attività dei dissidenti espatriati.

 

Non è chiaro quanti utenti abbiano effettivamente cancellato i loro conti Coinbase in risposta a queste rivelazioni. 

 

Alcuni hanno segnalato difficoltà nel portare i loro saldi bitcoin a zero, un pre-requisito per la chiusura di un account; gli importi rimasti erano troppo piccoli per essere trasferire nella blockchain.

 

Ciò ha spinto lo sviluppatore Udi Wertheimer a creare #DeleteCoinbaseTrustChain - un gioco sulla catena di Lightning Network Trust - per creare una catena di utenti di Coinbase che trasferiscono bitcoin residui tra di loro sui libri della società in modo che possano scaricare ed eliminare i loro conti Coinbase.

 

In ogni caso, è impossibile dare una svolta positiva all'impatto dello scandalo Coinbase sulla decisione di comprare Neutrino - ed è per questo che è anche molto importante leggere la risposta di Coinbase.

 

Leggi anche:

 

Coinbase Italia recensioni pro opinioni: è sicuro? [guida completa] >>

 

Come comprare Bitcoin con Coinbase Paypal Italia? Conviene o no? >>

 

La piattaforma di Criptovalute Coinbase lancia Crypto Index Fund >>

 

 

 

 

Neutrino.nu è conosciuta come piattaforma di analisi per assistere le forze dell'ordine e le istituzioni finanziarie a monitorare le transazioni sulla blockchain. 

 

Secondo David Z. Morris, il CEO di Neutrino Giancarlo Russo, Alberto Ornaghi, CTO e CRO Marco Valleri erano responsabili di Hacking Team, una nota società IT italiana il cui software ha aiutato i governi autoritari a spiare i loro cittadini. 

 

Secondo quanto riferito, hanno lavorato con l'unità di controllo saudita che è stata successivamente coinvolta nell'omicidio del corrispondente del Washington Post Jamal Khashoggi. 

 

L'azienda ha aiutato il repressivo regime etiopico a monitorare le attività dei dissidenti espatriati e molte altre dubbie attività come abbiamo scritto nel paragrafo precedente.

 

Al momento sul blog di Coinbase non vi è alcun aggiornamento oltre l'annuncio positivo dell'acquisizione del direttore tecnico Varun Srinivasan.

 

In una dichiarazione rilasciata a The Block, tuttavia, Coinbase ha dichiarato di essere "consapevole che i co-fondatori di Neutrino hanno precedentemente lavorato a Hacking Team, e che abbiano esaminato come parte della loro sicurezza tutte le assunzioni", aggiungendo che "Coinbase non condonerà né vorrà difende le azioni di Hacking Team, "ma" era importante per Coinbase portare questa funzione internamente al controllo e alla protezione completa dei dati dei loro clienti e la tecnologia di Neutrino era la migliore che abbiano incontrato per raggiungere questo obiettivo".

 

Christine Sandler, responsabile delle vendite istituzionali della compagnia, ha detto a Cheddar che i precedenti fornitori di terze parti "stavano effettivamente vendendo i dati dei clienti a fonti esterne".

 

Ma l'argomentazione della società - che questa è la tecnologia migliore della categoria e che portandola "in-house" l'azienda può essere certa che "controllerà e proteggerà completamente i dati dei nostri clienti" - dipende interamente dalla presunzione che gli utenti possano fidati di Coinbase per agire nei loro interessi.

 

E la fiducia non è così facilmente mantenuta come sembra che Coinbase pensi che sia.

 

Assumere persone che hanno lavorato a progetti così sgradevoli come Hacking Team è un buon modo per perdere la fiducia.

 

Non stiamo suggerendo che Coinbase intenda sorvegliare o altrimenti abusare dei diritti dei suoi clienti. 

 

È stato un amministratore fino ad ora per lo più fedele e affidabile dei suoi oltre 20 milioni di asset. 

Non c'è nulla che indichi che non continuerà a lavorare duramente per proteggere i conti dei clienti.

 

Coinbase è una terza parte affidabile. 

 

Per avere successo deve sviluppare, coltivare e mantenere la fiducia del pubblico. 

 

E come si suol dire, è molto difficile generare fiducia e allo stesso tempo è facilissimo perderla.

 

 

 

 

Le banche e altre istituzioni finanziarie sono consapevoli di quanto sia difficile ricevere fiducia dai clienti e lo sanno da anni. 

 

È per questo che lavorano duramente sul loro marchio - usando parole come "fiducia" e "fedeltà" nei loro nomi e offerte di prodotti, e associando i loro loghi e altre iconografie aziendali con immagini di forza e affidabilità.

 

Anche così, a causa del loro scarso comportamento negli ultimi anni, la fiducia del pubblico nelle banche è vicina ai minimi storici. 

 

Non che questo abbia causato loro di perdere molti affari; la maggior parte delle persone sente di non avere altra scelta che lavorare con le banche se devono effettuare transazioni nel mondo reale.

 

(Anche tra le banche concorrenti, i costi di commutazione, come il fastidio di cambiare il deposito diretto per gli stipendi, hanno storicamente reso i consumatori "appiccicosi" o poco inclini a cambiare fornitore.) 

 

È un pubblico in schiavitù, ma miserabile.

 

Forse Coinbase si basa su un'inerzia simile, e forse può anche permettersi, data la sua enorme base di utenti e la relativa facilità d'uso rispetto alla maggior parte degli exchange di criptovalute. 

 

Ma se vuole essere una vera alternativa alle banche compiacenti, troppo grandi per fallire, Coinbase e altri come lui devono attenersi a uno standard più elevato. 

 

Devono conquistare la fiducia del pubblico.

 

Anche se la rete Lightning e altre tecnologie decentralizzate iniziano a consentire agli utenti di criptovaluta di essere più facilmente "la loro banca" e gestire le loro risorse senza fare affidamento su scambi o custodi, le entità fidate continueranno a svolgere ruoli vitali nel mercato. 

 

In ogni caso, siamo molto lontani dall'avere queste nuove tecnologie operative su vasta scala.

 

Coinbase può sopravvivere alla controversa partnership con Neutrino.nu e al movimento #DeleteCoinbase? 

 

Possibile.

 

Tuttavia, le conseguenze della sua decisione e della sua risposta influenzano la fiducia nell'intero mercato delle criptovalute.

 

Se la compagnia e altri intermediari simili vogliono aiutare il settore a crescere, devono lavorare molto più duramente per conquistare la fiducia dei clienti.

 

 

 

 

Per negoziare sui mercati delle criptovalute e guadagnare senza venire truffati o perdere dati personali. devi registrarti con piattaforme di trading regolamentate e autorizzate.

 

Gli enti di regolamentazione e registrazione più importanti sono la CySEC in Europa e la CONSOB in Italia.

 

All’inizio della guida abbiamo accennato a 24option (clicca qui per visitare la home page ufficiale).

 

Questa piattaforma è una delle migliori per investire nel Bitcoin, Ripple e altre criptovalute emergenti senza commissioni fisse o abbonamenti.

 

Con questa piattaforma è possibile investire sia al rialzo (comprando criptovaluta) che al ribasso (vendendo allo scoperto) guadagnando quindi, a prescindere dal trend del mercato sia in rialzo che in ribasso.

 

24Option è una piattaforma sicura e soprattutto regolamentata dalla CySEC con numero licenza: 207/13.

 

Data della licenza: 11/07/2013 e numero di registrazione dell’azienda 312820.

 

Questa piattaforma è inoltre registrata CONSOB delle piattaforme autorizzate ad erogare i servizi sul territorio italiano.

 

Con 24option si può essere sicuri al 100% che i tuoi dati siano protetti perchè opera secondo regolamentazione GDPR.

 

L'assistenza clienti di 24Option è sempre disponibile e con l’apertura di un conto ricevi un conto demo e una consulenza gratuita con un esperto di criptovalute.

 

Si tratta di un trader professionista che si occupa di aiutare gli utenti a muovere i primi passi sui mercati di trading online.

 

Clicca qua per ottenere gratuitamente l’aiuto telefonico di un esperto di trading con 24Option.

 

24Option regala anche ai suoi iscritti un ebook per imparare ad operare sui mercati finanziari con il trading online.

 

Il libro digitale analizza gli aspetti pratici del trading online.

 

L’ebook è completamente gratuito, clicca qua per ottenerlo sul sito di 24Option ufficiale.

 

Infine 24Option consente di iniziare con un deposito minimo di 250 euro per un conto reale, perfetto per chi desidera investire da subito con le criptovalute e guadagnare.

 

Oppure, è disponibile gratuitamente e senza impegno un conto di trading 24option demo gratis ed illimitato, ideale per chi si sta avvicinando adesso agli investimenti con le criptovalute.

 

 

 

 

Reviews System WIDGET PACK