Trading con margine Bitcoin e criptovalute [2022] Come funziona e cos'è

Trading con margine Bitcoin e criptovalute Come funziona cos’è

In questa guida parleremo di come funziona il trading con margine Bitcoin e criptovalute.

 

E se potessi sfruttare le tue posizioni al rialzo e al ribasso su Bitcoin o altre criptovalute con il doppio del proprio capitale o 10 volte tanto o anche 100X, senza dover effettivamente detenere il capitale necessario per aprire tali operazioni?

 

Benvenuto nella nostra guida al trading con margine di criptovalute.

 

In questa guida imparerai cos'è il trading con margine in Bitcoin e criptovalute e come funziona.

 

Troverai un elenco delle migliori exchange che permettono il trading con margine e, soprattutto, imparerai come utilizzarle.

 

Andiamo a vedere di cosa parleremo in questa guida.

 

Il trading con margine di bitcoin, in parole semplici, permette di aprire una posizione di trading con leva, prendendo in prestito fondi dall'exchange.

 

Ad esempio, se avessimo aperto una posizione a margine Bitcoin con una leva 2X e Bitcoin fosse aumentato del 10%, la nostra posizione avrebbe reso il 20% grazie alla leva 2X.

 

Senza leva, sarebbe stato solo un ROI del 10%.

 

La leva del margine può anche essere 25X e anche superiore, nonostante il rischio, la stessa posizione sopra descritta avrebbe fruttato il 250% (anziché il 10% senza leva).

 

Ma non è tutto oro quello che luccica... la leva comporta anche molta responsabilità nel suo utilizzo.

 

Continua a leggere e ti spiegheremo perchè diffidare dal trading a margine e dalla leva.

 

 

 

 

Il modo migliore per comprendere i pro e i contro del trading con margine è vedere come potrebbe andare a finire in realtà.

 

Diciamo che Luca ha 5.000 euro in contanti depositati presso una piattaforma e c'è una criptovaluta che vorrebbe acquistare per 100 euro, quindi va avanti e acquista 100 euro di quella criptovaluta.

 

Poco dopo, il prezzo della criptovaluta sale di 120 euro e Luca decide di vendere tutte le sue criptovalute per 6.000 euro.

 

Ciò significa che Luca ha realizzato un profitto di 1.000 euro sul suo investimento iniziale.

 

In generale, è così che funziona il trading con margine.

 

Ma torniamo all'inizio della storia.

 

Secondo le regole del trading con margine, Luca potrebbe depositare 5.000 euro e poi prendere in prestito altri 5.000 per acquistare 100 euro di un particolare asset a cui era interessato.

 

Se Luca eseguisse quella transazione con margine e poi vendesse tutte le sue azioni un anno dopo per lo stesso prezzo di 120 euro, guadagnerebbe 12.000 euro con quella transazione con margine.

 

Dopo che Luca ha rimborsato i 5.000 euro che ha preso in prestito (più gli interessi), finirebbe con un profitto di poco meno di 2.000 euro.

 

Tutto fantastico, vero?

 

Non è sempre tutto oro quello che luccica!

 

Ricorda che grazie alla leva moltiplichi i profitti, ma  anche le tue perdite: questo è il lato oscuro del trading con margine.

 

E se il prezzo delle azioni fosse sceso a 80 euro per azione dopo un po’ e Luca avesse deciso di vendere e ridurre le perdite?

 

Se il povero Luca vendesse tutte le sue criptovalute per 8.000 euro, dovrebbe comunque rimborsare i 5.000 euro che ha preso in prestito (di nuovo, più gli interessi).

 

Ciò lascia Luca con meno di 3.000 euro del suo investimento iniziale, il che significa che ha appena avuto una perdita di 2.000 euro.

 

Se si fosse limitato ad acquistare 50 euro con i suoi 5.000 euro, avrebbe perso solo 1.000 euro.

 

 

 

 

Quando prendi un prestito con margine da una società di intermediazione per acquistare azioni o altri tipi di investimenti, devi soddisfare un requisito minimo di capitale proprio, il che significa che devi avere sempre una certa quantità di denaro sul tuo conto.

 

Se il tuo asset scende al di sotto di quel livello, potrebbe attivare una chiamata al margine.

 

Una richiesta di margine è quando la società di intermediazione richiede di depositare più contanti sul conto per soddisfare il requisito minimo di saldo.

 

Se non lo fai, possono vendere tutte le tue criptovalute senza il tuo consenso, lasciandoti senza più asset e portando il tuo saldo a zero.

 

È lo scenario peggiore di un prestito a margine!

 

Usiamo ancora Luca come esempio.

 

Ricorda, ha acquistato asset per 10.000 euro e ha acquistato metà di quegli asset con denaro preso in prestito.

 

Quindi questo significa che Luca aveva il 50% di capitale proprio all'inizio del suo trade con margine.

 

Puoi calcolare l'importo del capitale proprio nel tuo conto utilizzando la seguente equazione:

 

(Valore corrente dell’asset - valore del margine richiesto) / valore corrente dell'asset

 

La maggior parte delle società di intermediazione ha un requisito di capitale minimo compreso tra il 30 e il 35%.

 

Quindi, se la società di intermediazione da cui Luca ha preso in prestito ha un requisito di capitale minimo del 30% e il valore totale degli asset di Luca scende a euro 6.000 e Luca si troverà in grossi guai.

 

Questo perché quando sottrai l'importo del prestito di margine (5.000 euro) dal valore corrente delle azioni di Luca (6.000 euro), Luca rimane con 1.000 euro di capitale proprio nel conto, o il 17% di capitale proprio, che è ben al di sotto del requisito minimo della società di intermediazione .

 

Poiché il suo conto è ora al di sotto del requisito di capitale minimo, Luca riceve una richiesta di margine di 800 euro dalla sua società di intermediazione (il 30% di 6.000 euro è 1.800 euro).

 

Ciò significa che deve mettere altri € 800 in aggiunta ai € 1.000 di capitale che ha nel conto per soddisfare il requisito minimo dell'azienda.

 

E cosa succede se Luca non riescisse a soddisfare la richiesta di margine?

 

Quindi è possibile che l'azienda possa vendere tutte le sue criptovalute senza prima consultarlo... e Luca dovrà comunque rimborsare all'azienda i soldi che ha preso in prestito.

 

Non è un buon momento per essere Luca in questo momento!

 

Per questo motivo è sempre meglio operare con una leva massima di 1:2 o ancora meglio operare senza leva o margine richiesto.

 

 

 

 

Piattaforme Exchange opinioni Vantaggi

 

eToro

 

trading su centinaia di asset

 

Naga

 

Trading su centinaia di asset e autocopy

 

Kriptomat

 

trading su decine di altcoin

 

Bitpanda

 

trading su decine di altcoin

 

Coinbase

 

Exchange e trading centinaia altcoin

 

Youholder

 

interessi e prestiti con Bitcoin

 

Gemini

 

trading exchange

 

Uphold

 

trading exchange

Vuoi guadagnare mentre il prezzo di Bitcoin sta diminuendo?

 

È possibile.

 

Una posizione corta su Bitcoin significa sostanzialmente che crediamo in un prossimo calo del prezzo di Bitcoin.

 

Tecnicamente, le posizioni corte funzionano vendendo prima l'asset di base, in questo caso, Bitcoin, e poi acquistandolo.

 

Non devi preoccuparti; gli exchange fanno questo processo automaticamente per noi.

 

Il secondo ruolo per lo shorting di Bitcoin è l'opzione per coprire un portafoglio di criptovalute.

 

Ad esempio, se il portafoglio di criptovalute è composto da 5 Bitcoin e vogliamo coprirci dal rischio di un possibile calo di Bitcoin, potrebbe essere aperta una posizione corta con leva 10X, che equivarrebbe al 40% di quel portafoglio di Bitcoin.

 

Per aprire la posizione, l'importo richiesto è solo un decimo (leva 10 volte).

 

Ciò significa che dobbiamo detenere solo 0,2 Bitcoin sul margine di scambio per coprire il 40% di un portafoglio del valore di 5 Bitcoin.

 

Un altro vantaggio è il fatto che solo una piccola quantità viene memorizzata nell’exchange stesso.

 

Come potresti notare, per motivi di sicurezza, è meglio archiviare il minor importo possibile sugli exchange di criptovalute.

 

 

 

 

 

Quindi hai sentito parlare di posizioni aperte, ma cosa sono esattamente queste?

 

In genere, nel trading con margine di criptovalute, troverai due opzioni: andare short o andare long.

 

Nelle posizioni long, il trader prevede che il prezzo di un asset crittografico aumenterà.

 

Andare short è l'opposto, con il trader che apre una posizione short se crede che il prezzo del suddetto asset di criptovalute diminuirà: quelli che stanno andando short di solito i trader cercano di trarre profitto dal crollo del prezzo delle criptovalute.

 

Quando fai trading con margine, la borsa su cui fai trading manterrà i tuoi depositi iniziali come garanzia.

 

L'exchange rilascerà la criptovaluta che hai depositato e i profitti se chiudi con successo una posizione con profitto; allo stesso modo, se realizzi una perdita durante il trading con margine, la borsa o exchange liquiderà la tua posizione e chiuderà la tua operazione.

 

 

 

 

In poche parole, il trading con margine in criptovaluta potrebbe portare profitti più sostanziali, diversificare le tue posizioni, accedere a più fondi e permetterti di imparare strategie di trading.

 

I profitti possono essere più consistenti a causa del maggior valore relativo delle posizioni di trading.

 

Inoltre, il trading con margine è utile per la diversificazione perché i trader possono aprire diverse posizioni con una piccola quantità di capitale di investimento.

 

Tuttavia, gli svantaggi immediati del trading con margine di criptovalute sono rischi più elevati, perdite significative ed estremamente volatili.

 

A differenza del trading regolare, il trading con margine potrebbe comportare perdite che superano l'investimento iniziale del trader; anche un piccolo calo del prezzo di mercato può causare perdite significative.

 

 

 

 

Video Credits Bitcoin & Crypto Strategy con Maury

 

 

La più grande parte dei broker online permette di fare trading sulle cripto valute sul Bitcoin con il margine ossia con una leva finanziaria.

 

La maggior parte dei broker che hanno la licenza per operare sul territorio europeo ed italiano, opera con margine 1:2.

 

Questo significa che il tuo denaro all'interno di tale piattaforma verrà sul mercato direttamente il doppio.

 

Potrai quindi investire sul mercato delle cripto valute il doppio del denaro che hai disposizione sul tuo saldo nella piattaforma.

 

A seguito della normativa europea ESMA, il margine a disposizione a livello standard è 1:1, poi è all'investitore la decisione a seconda delle proprie potenzialità e soprattutto capacità di decidere se aumentarla fino al doppio.

 

Ci sono diverse piattaforme ed exchange che permettono di fare trading a margine.

 

Quelle che non hanno sede in Europa possono permettere anche di operare negoziare cripto valute con leve finanziarie e margini maggiori.

 

In questa sede parleremo di una piattaforma che permette di operare negoziare sulle cripto valute con leva e margine 1:2 cioè eToro (clicca qui per il sito ufficiale).

 

Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell'UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.

 

 

 

 

eToro è una delle piattaforme più popolari a livello mondiale.

 

Questa piattaforma era nata esclusivamente come broker di CFD, fino ad evolversi e diventare una tra le piattaforme multifunzionali più evolute e più complete disponibili al mondo.

 

E toro permette infatti di investire sugli asset di cripto valute sia attraverso i CFD, ma anche di vendere comprare Bitcoin e altcoin in maniera fisica e custodirli nel loro wallet portafoglio dedicato eToro Money.

 

Ricordiamo che uno dei maggiori risultati in ambito di cripto valute è stata la creazione dell’exchange eToroX e ultimamente della piattaforma per commercializzare NFT chiamata eToro Art.

 

E toro ha un grandissimo successo grazie soprattutto a degli strumenti avanzati come il copy trading dove puoi investire in differenti asset e anche in criptovalute copiando le operazioni e le strategie degli operatori più bravi.

 

Per esempio un investitore principiante che volesse sfruttare il rialzo del Bitcoin per esempio potrebbe semplicemente andare alla ricerca dei migliori trader su eToro che investono su questa cripto valuta e copiare le loro operazioni.

 

Provare questa piattaforma puoi anche utilizzare il conto demo che assolutamente gratuito.

 

Ricordiamo per quello che concerne il trading a margine sul Bitcoin e criptovalute che eToro applica una leva finanziaria fino a 1:2.

 

A livello standard il trading a margine è 1:1 e quindi sta a te decidere se aumentarla a 1:2.

 

Bisogna sempre ricordare che operare con una leva finanziaria elevata comporta anche dei notevoli rischi anche se aumenta di conseguenza i benefici.

 

Sottolineiamo ancora che questa leva finanziaria fino a 1:2 è riservata solo agli operatori cioè i trader al dettaglio.

 

Gli operatori o clienti che possono essere categorizzarti come trader professionisti possono accedere anche a leve e margini maggiori, ma occorre avere il permesso del broker che deve verificare tale possibilità.

 

Approfondisci il trading a margine con eToro (clicca qui per il sito ufficiale).

 

Avvertenza sui rischi: i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

 

L'investimento in criptovalute non è regolamentato in alcuni paesi dell'UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.

 

 

 

 

Poiché il trading con margine è rischioso, quindi non è raccomandato per i principianti nel trading di criptovalute, abbiamo raccolto alcuni suggerimenti di trading da farti leggere:

 

Inizia sempre a fare trading con piccoli importi: non fare trading con margine il primo giorno!

 

Poi inizia sempre con piccole somme.

 

Ottieni la necessaria sicurezza di cui hai bisogno prima di tuffarti nella frenesia del trading con leva.

 

Non mettere a rischio tutto il tuo capitale in una volta: a meno che tu non sia sicuro delle tue capacità di trading, è meglio dividere la tua posizione in porzioni e creare una scala di prezzi.

 

In questo modo, puoi ridurre il rischio abbassando la media del prezzo di entrata della posizione.

 

Lo stesso vale per fare profitto.

 

Puoi impostare una scala di livelli di profitto.

 

Cerca di capire quali sono e le commissioni e i costi: sapere sempre quanto stai pagando in commissioni è fondamentale.

 

Il trading a margine comporta commissioni, assicurati che non mangino il tuo profitto.

 

Lo stesso vale per il prezzo di liquidazione; dovresti conoscere quel numero nel caso in cui la posizione stia raggiungendo la chiamata a margine.

 

Gestione del rischio: quando fai trading a margine, stabilisci regole chiare di gestione del rischio, fai attenzione a non diventare troppo avido.

 

Prendi in considerazione l'importo che sei disposto a rischiare, tenendo presente che puoi perdere tutto.

 

Imposta i livelli per chiudere le posizioni, prendere i livelli di profitto e, cosa più importante, impostare i livelli di stop-loss.

 

Manipolazioni dei prezzi e short/long squeeze: in un mercato non regolamentato come il Bitcoin, non è raro vedere occasionali short e long squeeze.

 

Quando il numero di posizioni corte o lunghe è alto, significa che una mossa di mercato può guadagnare facilmente quando si crea una mossa di prezzo opposta, costringendo quelle posizioni a liquidare (e spingere il prezzo ancora di più in quella direzione).

 

Trading a breve termine: le criptovalute sono considerate asset molto volatili.

 

Il trading con margine di criptovalute raddoppia il rischio e anche di più.

 

Pertanto, prova a fare trading di posizioni con leva a breve termine e di importo molto contenuto.

 

Inoltre, sebbene le commissioni giornaliere o la posizione a margine siano trascurabili, a lungo termine le commissioni possono ammontare a una somma significativa.

 

Presta attenzione ai fondamentali: i principali eventi che circondano il mercato delle criptovalute, come le decisioni sugli ETF Bitcoin, le normative SEC e così via, possono avere un effetto significativo sul prezzo di Bitcoin.

 

Anche se molti trader si affidano solo all'analisi tecnica, tieni presente che tali eventi potrebbero avere un impatto critico sul mercato delle criptovalute.

 

Estrema volatilità: il trading di criptovalute a volte ha fluttuazioni estreme che si verificano in entrambe le direzioni, creando lunghi stoppini di candela.

 

Il rischio, in questo caso, è che un eventuale crollo del prezzo, si avvicini al nostro valore di liquidazione e alla chiamata a margine.

 

Potrebbe succedere dove la leva è relativamente alta, quindi il valore di liquidazione è relativamente vicino.

 

In effetti, puoi sfruttare questi crolli e provare a fissare posizioni target di chiusura, sperando che il crollo o il rialzo li superi, lasciandoti con un profitto decente e poi torni al prezzo precedente.

 

 

 

 

Come accennato in precedenza, il costo della posizione a margine include il pagamento degli interessi correnti per le criptovalute prese in prestito e le commissioni per l'apertura di una posizione con l'exchange.

 

Man mano che aumenta la possibilità di guadagnare di più, aumenta anche il rischio di perdere di più.

 

Se operi a leva finanziaria zero, cioè 1:1 non pagherai le commissioni overnight!

 

Il massimo che possiamo perdere è l'importo che abbiamo investito per aprire la posizione.

 

Questo livello è chiamato prezzo di liquidazione.

 

Il prezzo di liquidazione è il prezzo in cui l'exchange chiude automaticamente la nostra posizione, quindi non perdiamo nulla del denaro che ci è stato prestato e perdiamo solo il nostro denaro.

 

Esempio: se parliamo di trading standard, leva 1:1, il prezzo di liquidazione è quando la posizione raggiunge un valore pari a zero.

 

All'aumentare della leva finanziaria, il valore di liquidazione si avvicinerà al nostro prezzo di acquisto.

 

Ad esempio, se il valore di Bitcoin è $ 1.000 e abbiamo comprato Bitcoin con leva di 2:1.

 

Il costo della nostra posizione è di $ 1.000.

 

Inoltre, abbiamo anche preso in prestito altri $ 1.000.

 

Il prezzo di liquidazione della nostra posizione sarà di poco superiore a 500 USD, perché, a quel livello, perdiamo esattamente i nostri $ 1.000 iniziali, più interessi e commissioni.

 

Il trading con margine può anche essere contro il mercato, quindi possiamo anche avere una posizione corta con leva.

 

Rischio leva elevato: maggiore è la leva, più vicino è il prezzo di liquidazione.

 

La regola qui è dividere 100 per il livello di leva ti garantirà la percentuale fino a raggiungere il prezzo di liquidazione.

 

Esempio: una operazione con leva 1:25 ha bisogno solo di un movimento contartio del 4% (100 diviso 25) per vedere l'operazione chiusa in perdita.

 

Il 4% può essere raggiunto rapidamente nei mercati altamente volatili delle criptovalute.

 

Ora è possibile negoziare il margine sulla maggior parte delle borse.

 

I vantaggi del trading con leva sono molto chiari e un altro vantaggio significativo deriva dall'aspetto della sicurezza.

 

I trader di criptovalute dovrebbero sforzarsi di ridurre al minimo il numero di monete che detengono negli exchange.

 

Gli exchange sono considerati bersagli per gli hacker e negli ultimi anni ci sono stati diversi attacchi hacker negli exchange, inclusi anche gli hack dei principali exchange.

 

Il trading a margine ci consente di aprire posizioni con leva senza la necessità di fornire il Bitcoin richiesto; in questo modo, possiamo detenere meno monete sul conto dell'exchange.

 

Scopri come funzionano il margin trading di eToro qui >>

 

Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Gli investimenti in criptovalute non sono regolamentati in alcuni paesi dell'UE e nel Regno Unito. Nessuna tutela del consumatore. Il tuo capitale è a rischio.

 

 

eToro offre la possibilità di fare trading autonomamente o affidarsi al Copy Trading automatico, quindi è adatto a qualunque investitore, che sia molto esperto o un neofita.

 

Qui sotto puoi trovare delle guide di approfondimento per iniziare con il piede giusto con un conto demo gratis.

 

Come funziona il conto demo eToro >>

 

 

Dichiarazione di non responsabilità: questo articolo non deve essere considerato un consiglio di investimento. È importante capire che il mercato delle criptovalute è altamente volatile e presenta movimenti arbitrari. Sebbene le nostre recensioni e articoli abbiano lo scopo di informare gli utenti della comunità crittografica, gli investitori e i trader, non dovrebbero essere considerati consigli di trading per alcun portafoglio, criptovaluta, scambio o broker forex. Ti invitiamo a fare le tue ricerche prima di effettuare un investimento o utilizzare qualsiasi exchange di criptovaluta.

 

 

Ti potrebbe piacere leggere:

 

Dove e come comprare Celo [2022] Previsioni e grafico eToro

 

Dove e come comprare Star Atlas (ATLAS) Metaverse [2022] previsioni prezzo

 

Dove e come comprare Hedera Hashgraph (HBAR) [2022] previsioni prezzi

 

Dove e come comprare Gala Games [GALA] Previsioni [2022] grafico valore

 

 

Reviews System WIDGET PACK

Scrivi commento

Commenti: 0